Homepage > Mystery > Sci-Fi > Thriller > Adventure > Drama > 12 Scimmie Valutazione

12 Scimmie

Originaler Titel: 12 Monkeys
IMDB 7.7
Premiato
38
Bene
7
Media
1
Male
0
Terribile
0
data di revisione 02/21/2020
Holmun Binger

La fantastica e contorta storia di Terry Gilliam di un virus che distrugge tutti tranne una manciata di persone attraverso la Terra e li costringe a trasferirsi sottoterra e l'uomo rimandato indietro nel tempo per raccogliere informazioni su di esso è un film fantastico, vertiginoso e altamente stilizzato che vanta Bruce La migliore prestazione di Willis di sempre.

Ciò che distingue 12 scimmie dalla maggior parte dei film di fantascienza di viaggio nel tempo è che il personaggio di Bruce Willis si occupa effettivamente di ciò che gli effetti psicologici del viaggio nel tempo, cioè non sapere quale realtà è la realtà reale: il luogo in cui arriva il viaggiatore nel tempo da o verso. Inoltre, il film riconosce che le cose che sono passate non possono essere modificate e che la prevenzione di un evento catastrofico, in questo caso il rilascio di detto virus, non può essere fermata o modificata. Come afferma Willis "È già successo", mentre si trova in un ospedale psichiatrico, il principale dilemma in cui il film si trascina non è una trama banale e esagerata per salvare il mondo; invece è la lotta interiore di Willis semplicemente sopravvivere a se stesso. È un concetto nuovo e innovativo e funziona magnificamente grazie a una sceneggiatura scritta da Peoples e il marchio unico di demenza di Gilliam.

Oltre a ciò, lo storytelling di 12 Monkey è totalmente non lineare e opta invece per distorcere e piegare il modo in cui la storia viene raccontata incorporando abilmente una serie di sequenze temporali diverse: flashback, sogni, ricordi, presente, passato, futuro e persino una scena che viene sollevata da Vertigine di Hitchcock. Tutti servono ad avvolgere lo spettatore nella sua inquietante cacofonia di follia e inutilità.

Visivamente, Gilliam è un maestro dell'umano desolato e dell'ombra che rivaleggia con Tim Burton nel suo scenario e nelle sue immagini sorprendentemente scoraggiate. Con una cinematografia fredda, ampia e avvolgente, Gilliam si immerge nell'ambiente incolore e nell'oscurità dei suoi personaggi. Le scene sono spesso immerse in un bianco stranamente antisettico, morto e aiutano a contrastare i personaggi spesso virati sulla follia.

Per quanto riguarda le prestazioni, Brad Pitt ruba la maggior parte delle scene, riempiendole con una performance pazza, brevettata e off-the-wall, che meritatamente meritato una nomination all'Oscar. Come accennato, Bruce Willis offre la migliore performance della sua carriera, non tornando ai suoi eroici cliché e al suo eroe di cartone e interpretando invece Cole come un semplice, toccante, tragico uomo comune. Altrettanto buono è Madeline Stowe come psicologa di Willis. Tiene per sé, iniettando nel suo personaggio energia e forza selvagge mentre crolla sotto il peso di ciò che arriva a credere sia una falsa "religione".

L'esperta, travolgente e complessa gestione di Gilliam di quello che avrebbe potuto essere un film d'azione / di fantascienza di routine rende 12 Monkeys una visione avvincente di un paesaggio da incubo e futuristico. La sua trama ricca, ben ponderata e intricata, insieme alle esibizioni di spavalderia dell'intero cast e alla sua cupa e cupa cinematografia ne fanno un capolavoro di follia. Nella mia top 10 di tutti i tempi, 12 Monkeys è uno spettacolo cupamente sontuoso di un film pieno di brillantezza.

10 fuori 10
data di revisione 02/21/2020
Kovar Stefanick

Stavo scherzando, ho noleggiato 12 Monkeys l'altro giorno perché sono un grande fan di Bruce Willis e ho sentito alcune cose sul film. Alcuni buoni e altri cattivi, ma era uno di quei film a cui dovevi prestare attenzione ogni secondo, quindi ero un po 'preoccupato. Solo perché mi sentivo per un minuto se questo sarebbe stato uno di quei film che ho dovuto guardare più volte per ottenere. Ma l'ho visto ieri sera e sono rimasto davvero colpito, questo film aveva tutto: azione, dramma, fantascienza, storia, umorismo oscuro e persino un po 'di romanticismo. Tutti gli attori hanno fatto un ottimo lavoro, do molto credito a Bruce, durante la sua scena in macchina con il suo psichiatra, mi ha davvero preso. Ma Brad Pitt, sono solo stupito di quanto abbia fatto un ottimo lavoro. Non ha esagerato con il suo personaggio, che era pazzo, e l'ha fatto funzionare ed era estremamente credibile. La storia era solo spaventosa, ma molto buona e una sveglia.

James Cole è un uomo in futuro in cui un virus è scoppiato in passato e ha ucciso 5 miliardi di persone e solo l'1% della popolazione è sopravvissuto, incluso lui. Gli animali stanno ora dominando il terreno sopra mentre gli umani sono in basso, ma gli scienziati mandano James nel passato del 1990 (intendendo davvero mandarlo nel '96), per scoprire informazioni sul virus. James viene messo in un istituto psichiatrico incontrando il suo nuovo psichiatra, la dott.ssa Kathryn Raily e un altro paziente mentale, Jeffrey Goines. Racconta loro il futuro, ovviamente nessuno gli crede, torna al futuro. Ma gli scienziati lo rimandano all'anno giusto dove James viene rapito dal dottore, ma lui le dice di più e gli crede. Ora stanno cercando di impedire che il virus si verifichi.

12 Monkeys è stato un film incredibile. Come ho detto, la storia è stata così spaventosa solo perché non è affatto difficile credere che non siamo lontani da ciò che accade. Ma l'intero film è stato semplicemente fantastico, il cast, i set, l'intera immagine è stata grandiosa. Aveva un tipo di sensazione Terminator in cui un giorno potremmo perdere qualcosa di prezioso, noi stessi se non ascoltiamo gli altri. Cosa è giusto e cosa è sbagliato? Chissà? Consiglio vivamente 12 Monkeys, è un film fantastico che se gli dai la possibilità giusta, sono sicuro che ti piacerà.

9 / 10
data di revisione 02/21/2020
Wixted Borovec

Lo straordinario adattamento di Terry Gilliam del cortometraggio di Chris Marker LA JETEE è pieno di sorprese strabilianti, eppure ti tocca ancora il cuore grazie al superbo cast. L'estro di Gilliam per le opere fantasmagoriche con la sceneggiatura di David e Janet Peoples di giocare con la testa tanto quanto fa con il povero James Cole (Willis nella sua forma più simile a Steve McQueen - meglio di McQueen, persino!), Un tempo- viaggiando condannato dal futuro che letteralmente non sa se sta arrivando o andando come una squadra di scienziati continua a rimandarlo alle epoche sbagliate mentre cerca di prevenire una piaga del 1995 che è mortale per gli umani ma innocua per gli animali. Willis, Brad Pitt, candidato all'Oscar, e Madeline Stowe, psichiatra ben intenzionata, offrono alcune delle migliori performance della loro carriera. Anche la colonna sonora in stile tango di Paul Buckmaster è ossessionante. Questo è assolutamente da non perdere!
data di revisione 02/21/2020
Frazier Rouch

Storie sulla possibilità di un futuro post-apocalittico sono in circolazione da secoli, sin dalla creazione stessa della fantascienza come genere in sé. Il fatto che la società di oggi sia responsabile di ciò che potrebbe diventare il futuro nel prossimo domani e che i nostri abusi e rifiuti di vedere ciò che è giusto davanti agli occhi sono al centro di tutte queste storie, siano esse buone o cattivo.

Terry Gilliam ovviamente è naturale per questo tipo di film. Dà al film un aspetto decadente in tutto, mostrando una società corrotta dai suoi stessi eccessi e producendo un senso di imminente tragedia nonostante abbia momenti di commedia. Il suo mondo, il mondo in cui traspare TWELVE MONKEYS, è un luogo in cui i folli corrono selvaggi, dove le città stanno crollando nella sporcizia e nell'abbandono, dove tutto puzza di presagio nonostante la luminosità della sequenza di apertura, dove la follia incombe ad ogni angolo. Questo è un film molto oscuro, ma il suo migliore, il più lineare (nonostante i colpi di scena che reggono sotto esame), e uno che migliora con visualizzazioni ripetute.

Un tragico evento in cui un virus mortale è stato lanciato sull'umanità nel 1996 e ha quindi portato allo sterminio di Life On The Planet come abbiamo conosciuto. Porta gli scienziati del futuro a cercare di fare ammenda per cambiare il destino dell'umanità sulla Terra impiegando cittadini rinnegati - la feccia della Terra - come cavie per tornare indietro nel tempo, tra cui un James Cole (interpretato con grande efficacia da Bruce Willis). Cole potrebbe essere qualsiasi persona. Non sappiamo nulla di lui, ma in un certo senso, ciò non importa dal momento che è poco più di uno dei tanti volontari sacrificabili e accenni al suo personaggio si intrufolano più tardi mentre si avvicina all'adempimento della sua missione. Quello che sappiamo è che è un uomo che sogna, e che i suoi sogni potrebbero essere stati realtà: potrebbe essere già stato sulla scena dell'evento del 1996.

È questo costante senso di deja vu che continua ad apparire nel film. Quando viene portato in un reparto mentale per errore nel 1990, incontra Jeffrey Goines (interpretato in modo spassionato da Brad Pitt, nominato qui all'Oscar) che sputa freneticamente parlando di sventura e distruzione, e in seguito Cole crede di aver visto Goines nel suo sogno ricorrente come un uomo che spinge un ragazzo da parte mentre fugge ... cosa? Non lo sa. Successivamente incontra una psicologa, Kathryn Railly (Madeleine Stowe), e una delle sue prime reazioni a lui è che è pazzo e che lo ha visto prima. Questo diventa un'idea corrente durante la sua partecipazione a questa storia da credente passivo / resistente a attivo e anche leggermente pazzo che qualcosa di terribile sta arrivando in questo modo, specialmente quando lo incontra sei anni dopo: ha già visto Cole prima. Allo stesso tempo, Cole continua a parlare di un sogno che continua a avere in cui interpreta anche una donna bionda che corre lungo la navata, gridando aiuto, dopo che i colpi sono scesi e un particolare uomo dai capelli rossi in una coda di cavallo ( Jeffrey Goines?) È apparentemente fuggito, non prima di spingere il ragazzino che è un innocente spettatore. Le domande sorgono: sono accaduti questi eventi? Succederanno? Chi fa davvero parte di questo, o meglio ancora - tutti, fino al giocatore più piccolo, fanno parte di un complotto maggiore? O è tutto un trucco nel tessuto del tempo in cui il Tempo in sé è un enorme nastro trasportatore che mostra ripetizioni di frammenti di eventi che scorrono continuamente?

Queste domande sono formulate in una sequenza magistrale che include scene chiave del capolavoro di Alfred Hitchcock VERTIGO in cui Madeleine Elster / Judy Barton piange la sua breve esistenza ("Non te ne sei accorto", dice, mentre Cole e Railly guardano dai loro posti nel cinema in cui si nascondono). Frammenti di dialoghi di VERTIGO formano un ostacolo al dialogo tra Railly e Cole e in seguito, quando Cole si risveglia dopo essersi appisolato a teatro e va in cerca di Railly, si trova faccia a faccia con lei sotto mentite spoglie (guardando quasi esattamente come Eva Maria Saint di NORTH BY NORTHWEST) mentre la colonna sonora di Bernard Herrmann interpreta l'emergere di Judy Barton, vestita da Madeleine Elster. È una sequenza affascinante, tanto più a causa dell'occorrenza più improbabile dei nomi degli attori in entrambi i film: Madeleine Stowe interpreta Kathryn Railly che indossa una parrucca bionda e un trench grigio e si definisce "Judy Simmons" mentre aiuta un "pazzo" "un uomo di nome James Cole; James Stewart interpreta un detective che cerca di aiutare la "folle" Madeleine Elster che riapparirà in seguito non una, ma due volte, prima come la bruna Judy Barton, e poi come Madeleine. Azione e ri-azione, riproduzione e riproduzione.
data di revisione 02/21/2020
Fish Perdeep

A un detenuto del 2035 viene assegnata una missione per vincere la libertà condizionale. Viene rimandato indietro nel tempo da un gruppo di scienziati per cercare di scoprire la fonte di una piaga fatale che ha spazzato via la maggior parte della razza umana. Una piaga che non ha ucciso gli animali. Nei suoi viaggi scopre misteriosi graffiti che annunciano l'arrivo dell'esercito delle dodici scimmie.

Terry Gilliam è sempre stato un regista e uno stilista visivo interessante anche quando alcuni dei suoi film sono irregolari. Con 12 scimmie produce forse il suo lavoro più soddisfacente. È un mistero costantemente convincente nel quadro di una narrativa di fantascienza che viaggia nel tempo. È una storia abbastanza complessa, quindi l'attenzione dello spettatore è richiesta. Questa è forse la principale forza del film, tuttavia, poiché la narrazione labirintica è quella che beneficia di molteplici visioni. Ci sono ancora alcuni elementi di ambiguità anche alla fine, quindi è un film che incoraggia attivamente la discussione.

C'è anche un buon cast. Bruce Willis era un po 'in fuga a metà degli anni '90 e questo è uno dei grandi film in cui è apparso al culmine dei suoi poteri. D'altra parte, è uno dei primi film in cui a Brad Pitt è stato permesso di mostrare le sue costolette di recitazione e dimostrare che era molto più di un bel viso. In termini visivi, è interessante come ci si aspetterebbe da un film di Gilliam; sebbene non sia fantasmagorico come alcune delle sue caratteristiche fantasy più personali. In 12 Monkeys era un regista a noleggio ma non è immediatamente ovvio. Forse la distanza che questo gli ha dato ha effettivamente aiutato a infondere un po 'di disciplina che ha reso il tutto più coerente nel suo complesso. In ogni caso, questo è un eccellente film di fantascienza con un avvincente mistero centrale.
data di revisione 02/21/2020
Charline Pellow

"Dodici scimmie" hanno tutti gli elementi per diventare il capolavoro di Terry Gilliam. Una sceneggiatura eccezionale, un ritmo sostenuto, dialoghi intelligenti a volte ironici. Inoltre, aveva un buon naso per il cast. "Dodici scimmie" è anche il primo film in cui Bruce Willis si distingue dal tipo di personaggio che interpretava nei suoi film precedenti. Qui, un personaggio sfinito e senza speranza che potresti soprannominare un prigioniero ha preso il posto di un eroe impavido e invincibile (come nel caso di "Die hard"). Non importa come ci provi, è un prigioniero del tempo. Il film contiene anche una fine molto emozionante. Ha un vero potere drammatico. Ma questo fantastico film riflette anche l'uomo, i pericoli che teme (in particolare quelli che potrebbero causare la fine del mondo e qui, questi sono virus che possono creare malattie). Non importa quanto tempo ci vorrà, "dodici scimmie" saranno stimate al suo vero valore: uno dei capolavori realizzati negli anni novanta.
data di revisione 02/21/2020
Chuu

Normalmente cerco di evitare il più possibile i film di fantascienza, perché questo non è un genere che mi piace davvero. Sciabole leggere, UFO, alieni, viaggi nel tempo ... il più delle volte non è niente per me. Tuttavia, c'è un film nel genere che darò sempre un posto nella mia lista dei migliori film ed è questa "Dodici scimmie" che ricordo di essere stata completamente spazzata via per la prima volta, ma anche adesso, dopo averlo visto già diverse volte, sono ancora uno dei suoi più grandi fan. Ogni volta che lo vedo, questo film sembra migliorare sempre di più.

Da qualche parte in un lontano futuro tutte le persone vivono sottoterra perché un virus sconosciuto e letale ha spazzato via cinque miliardi di persone nel 1996, lasciando in vita solo l'1% della popolazione. James Cole è uno di questi. È un prigioniero che vive in una piccola gabbia e viene scelto come "volontario" per essere rispedito in tempo per raccogliere informazioni sull'origine dell'epidemia. Credono che sia stato diffuso da un misterioso gruppo chiamato "Le dodici scimmie" e hanno bisogno del virus prima che muti, in modo che gli scienziati possano studiarlo. Ma la loro macchina per viaggiare nel tempo non funziona ancora perfettamente e viene accidentalmente inviato nel 1990, dove incontra la dottoressa Kathryn Railly, una psichiatra, e Jeffrey Goines, il folle figlio di un famoso scienziato ed esperto di virus ...

Quello che mi piace così tanto di questo film è il fatto che non è mai chiaro se tutto ciò che stai vedendo sia reale o meno. È solo un'illusione, creata nella mente di un uomo malato di mente o è reale? Viene davvero dal futuro e può davvero viaggiare nel tempo? La popolazione è stata davvero spazzata via da un virus, rilasciato dall'esercito di The Twelve Monkeys? Quelle sono tutte domande che ti lasceranno a chiederti dall'inizio fino alla fine. Se i creatori di questo film avessero scelto di rendere tutto più ovvio, sono sicuro che non mi sarebbe mai piaciuto così tanto come adesso. È proprio quella misteriosità che mi fa interessare di volta in volta. Ma questa non è l'unica cosa positiva di questo film, ovviamente. Anche la recitazione è sorprendente. Normalmente non sono un grande fan di Bruce Willis, ma quello che ha fatto in questo film è stato semplicemente sorprendente. Insieme a Madeleine Stowe e Brad Pitt avrebbe dovuto vincere diversi premi per questo, perché insieme alla fantastica storia, hanno fatto funzionare questo film in modo incredibilmente bene.

Anche dopo diverse visualizzazioni, sono ancora un grande fan di questo film. Fatta eccezione per questo film, ho visto solo un altro film di Terry Gilliam e questo è "Paura e delirio a Las Vegas", il che non era male, ma non mi convinceva nemmeno. Tuttavia, è questo film che mi fa davvero guardare avanti al suo altro lavoro. Gli do un 9/10, forse anche un 9.5 / 10.
data di revisione 02/21/2020
Rangel

È un peccato che tutti i film di grande budget non possano essere buoni come 12 SCIMMIE. Ma ahimè non è ciò che rende questi film di tanto in tanto così speciali? Ovviamente il regista Gilliam è un talento raro, un tesoro. Ma anche per lui 12 scimmie supera quasi tutto il resto che abbia mai fatto. (E questo dice molto. Il Brasile, dopo tutto, è un altro film incredibile.) Ma questo film ha due aspetti positivi che lo portano alla cima. # 1 è caratterizzato da un cast stellare che offre ugualmente prestazioni fantastiche. Questo è Bruce Willis al suo apice - prima che si esaurisse e andasse tutto Die Hard, quando ancora si preoccupava di essere preso sul serio come attore. Lo stesso con Brad Pitt. Molti attribuiscono a questo film la prima volta che Pitt ha mostrato al mondo di essere davvero un attore e non solo un altro bel viso. (Ha ulteriormente dimostrato questo punto nel Fight Club e molti altri nel corso degli anni - Money Ball, Tree of Life, ecc.) E poi c'è Madeline Stowe. Oltre alla recitazione stellare anche se 12 Monkeys ha realizzato qualcosa di ancora più importante: ci ha dato l'opportunità per film futuri come Memento e Inception. 12 Le scimmie non solo presentavano un approccio non lineare ai viaggi nel tempo, ma lo facevano in modo così irregolarmente audacemente dinamicamente e in maniera non dispiaciuta, permettendo ai futuri cineasti, come i fratelli Nolan citati in precedenza, di sentirsi al sicuro avanzando ancora di più su quegli arti. 12 scimmie aprirono quella porta e tante altre. Questo è un film che puoi vedere ancora e ancora e ancora vedere qualcosa di nuovo e farti commuovere. Un classico per tutti gli standard.
data di revisione 02/21/2020
Marriott Pel

Twelve Monkeys è il tipo di film che migliora con il tempo. Con ogni visione successiva, inizi ad apprezzare qualcosa di nuovo, a capire un po 'di più la storia e a collegare nuovi elementi della trama. Lo dico perché le ambientazioni e le scene sono piuttosto grossolane e spiacevoli da assimilare, anche se il prodotto finale è incredibile.

Il bene. Stretta storia logica. Scenario avvincente che migliora col tempo. Recitazione eccellente. Interessante trattamento di un tema abbastanza comune. Grandi dettagli. Bella concezione del futuro.

Gli attori. Bruce Willis interpreta alla perfezione l'eroe slogato e lievemente indifferente. Grande recitazione. Madeleine Stowe è proprio la partecipante riluttante ma di larghe vedute. L'interpretazione folle di Brad Pitt è puro genio e un ovvio precursore del suo ruolo in Fight Club (recensione ancora in arrivo).

Il cattivo. L'intero film non piacerà a tutti per la sua presa raccapricciante, il lento sviluppo e la conclusione logica, che devo ammettere è come dovrebbe essere. È moralmente deludente e leggermente semplice considerando le circonvoluzioni della storia stessa.

Il brutto. Niente di brutto lì, ma l'abilità di tutto ciò.

Il risultato. Guardalo. Lascia passare un anno. Guardalo di nuovo.
data di revisione 02/21/2020
Silber

C'è una storia (forse apocrifa) su uno scambio tra Bruce Willis e Terry Gilliam all'inizio di Dodici scimmie. Gilliam (presumibilmente) ha prodotto una lunga lista (pensa all'aereo del quinto elemento) e lo ha consegnato a Butch Bruce. Era intitolato "Cose che Bruce Willis fa quando agisce". Si è concluso con un semplice messaggio che diceva: "per favore, non fare nulla del precedente nel mio film".

C'è un dato di fatto in questo film (sicuramente vero). Gilliam non aveva una mano nella scrittura.

Direi che questi due fattori hanno avuto un ruolo enorme nel creare lo straordinario (se non commerciale) successo di The Twelve Monkeys.

Visivamente, le dodici scimmie è tutto ciò che giustamente ci aspettiamo da un film di Gilliam. È anche pieno di surrealismo gilliamesco e stranezza generale (ma magnifica). Gilliam si diletta nel sbagliare il suo pubblico. Sebbene la fine delle Dodici Scimmie non sorprenderà nessuno che abbia assistito al primo vero film, Gilliam prende in prestito pesantemente da Kafka il movimento dell'orologio, burocratico e incessante dei personaggi verso il loro destino. È questo viaggio, e gli sviluppi del personaggio a cui sono sottoposti, che turbano.

Adoro i film di Gilliam (Brasile, in particolare). Ma tendono tutti a soffrire della stessa debolezza. Sembra avere così tante idee, e così tanto entusiasmo, che i suoi film finiscono quasi invariabilmente come un pasticcio aggrovigliato (Brasile, in particolare). Continuo a sostenere che il Brasile è il tour de force di Gilliam, ma non si può negare che The Twelve Monkey's sia una boccata d'aria fresca nel dipartimento delle trame. Stile, sostanza e forma sembrano fondersi in un modo che di solito non si vede dall'ex Python.

Qualunque sia la verità della voce sopra, Gilliam riesce anche a ottenere una prestazione di prim'ordine (e molto atipica) da quella calva. Bruce è eccellente in questo film, così come lo è tutto il cast, in particolare un idiota - e molto spaventoso - Brad Pitt.

È passato più di un decennio da quando è stato rilasciato questo film. Quando l'ho guardato di nuovo, mi sono reso conto che non era davvero invecchiato. Ero cambiato, ovviamente. E questo mi ha fatto guardare il film con occhi nuovi. Questo mi sembra un appropriato tributo a un film che, almeno in parte, riguarda riflessioni negli specchi, prospettive alterate e l'assurdo viaggio di sola andata nel tempo che tutti noi facciamo. Un film di prim'ordine. 8/10.
data di revisione 02/21/2020
Madoc

Ho avuto il privilegio di vedere questo film in una proiezione in anteprima anni fa, e fuori dal teatro sono stato affrontato da una troupe televisiva di una stazione televisiva locale in cerca di commenti sul film. All'epoca, le uniche parole che mi sfuggivano in bocca erano "Fantastico. Fantastico." Mi piace pensare di potermi articolare un po 'meglio di così, ma al momento non ero in grado di farlo.

La storia è intrigante e stimolante, e la recitazione è di prim'ordine da tutti i protagonisti. Questo film è stato il primo per cui Terry Gilliam ha dichiarato di non avere una mano nel merito di scrittura. Di ritorno con la Universal dopo la sua lunga e ardua battaglia con loro sul "Brasile", Terry aveva raggiunto ciò che desiderava di più; versione finale". Terry è un maestro artigiano e ogni scatto è come un dipinto magnificamente concepito che è stato costruito con cura con determinazione e convinzione. È solo giustizia che un tale individuo debba essere libero dai suoi tentativi di trasmettere un concetto. Sfortunatamente, esistono ancora limitazioni in tali accordi.

Il DVD della Universal Collector's Edition di questo film è semplicemente fantastico, sebbene la maggior parte delle funzionalità bonus non siano elencate sulla confezione. Contiene, tra l'altro, un commento audio del regista / produttore e un documentario informativo e estremamente interessante di 90 minuti sulla realizzazione del film intitolato "The Hamster Factor and Other Tales of 12 Monkeys". Racconta alcune delle insidie ​​creative nel cinema, tra cui una prova di coraggio quando le proiezioni in anteprima sono state testate male, colpendo la squadra con sentimenti di insicurezza e disperazione. Fortunatamente, per tutti noi, hanno deciso di cambiare molto poco del film e lo hanno rilasciato con un enorme successo.
data di revisione 02/21/2020
Hasseman

Con 'Twelve Monkeys' devi prestare attenzione, ma se lo fai probabilmente troverai molto da apprezzare. So di averlo fatto. La storia è interessante e riguarda i viaggi nel tempo. Un virus ha ucciso molte persone nel 1997 e un ragazzo di nome Cole (Bruce Willis) è stato inviato nel 1990 e nel 1996 per trovare una cura per il virus. Nel 1990 viene arrestato e ricoverato in un ospedale psichiatrico. Lì incontra Jeffrey Goines (Brad Pitt), che probabilmente ha a che fare con il virus. Incontra anche la psichiatra Dr. Kathryn Railly (Madeleine Stowe) che non gli crede nel 1990. Quando Cole scompare dall'ospedale psichiatrico mentre è incatenato e chiuso in una stanza e riappare nel 1996 Kathryn inizia a credere alle storie di Cole.

Il film viene costantemente riprodotto con il tempo. Cole fa una telefonata e lascia un messaggio nel 1996, viene raccolto in futuro e "loro" inviano qualcuno. Per Cole quel qualcuno appare solo pochi secondi dopo la telefonata. Cose del genere accadono in tutto il film e quindi è necessario mantenere l'attenzione. Potresti porre alcune domande ma dato che non puoi avere una risposta da solo, è meglio concordare con il film.

'Twelve Monkeys' funziona come fantascienza, con alcune immagini fantastiche e un'atmosfera oscura, e funziona come un thriller. Non sei mai sicuro di cosa accadrà dopo e questo aiuta il film. Può darsi che abbia alcuni difetti nella storia, ma poiché si tratta di una cosa immaginaria come il viaggio nel tempo, dovresti accettare ciò che il film ci dice e provare a goderti. Questa è stata la parte facile per me.
data di revisione 02/21/2020
Krueger Brinson

Una corsa lineare all'interno di una struttura non lineare. È un dato di fatto che il tempo, in 12 scimmie, scorre in questo andirivieni tra presente, futuro e passato. Tuttavia, la linearità del film non può essere evitata: è il lavoro stesso del proiettore, lo sviluppo della narrazione.

Ciò che possiamo vedere alla base del tema temporale è una riflessione sull'inevitabilità delle nostre azioni. Il mondo di questo film di Terry Gilliam è un mondo con poco spazio per il libero arbitrio.

Fin dall'inizio siamo informati della profezia di uno schizofrenico, secondo la quale una pestilenza avrebbe governato la Terra nel 1997, costringendo i pochi sopravvissuti a vivere sottoterra - l'unico posto non colpito dal virus.

La missione di Cole (Willis) è chiara: tornare a metà degli anni '90 per indagare su qualunque cosa e chiunque sia collegato al rilascio del virus. Non c'è modo di cambiare il passato: tutto ciò che si può fare è raccogliere informazioni che possano aiutare gli scienziati del presente (che, per noi spettatori, è il futuro) trovare la cura. Non cambiare ciò che è accaduto (il passato è inevitabile), ma migliorare il presente.

Nei suoi "ritorni" nel tempo, Cole si avvicina gradualmente a un dilemma sorprendente: la sua vita nel passato è migliore della sua vita nel presente.

Quest'ultimo è oscuro e disumanizzante, controllato da scienziati totalitari che eleggono "volontari" (questa parola è incisivamente ironica) per intraprendere i viaggi nel passato.

Gli scienziati non hanno ancora raggiunto il livello più alto di traguardi raggiunti nel viaggio nel tempo e Cole finisce in date sbagliate: questo, più avanti nella trama, funzionerà come una prova della sua sanità mentale per la psichiatra Kathryn (Stowe).

Possiamo vedere, attraverso l'evoluzione della storia, che linearità e non linearità si intrecciano in una temporalità circolare.

Vi è più di un momento in cui appare la scena che è la prima e finisce per essere quasi l'ultima - e certamente il clima -. Si modifica, secondo l'evocazione dei ricordi di Cole, che emerge nei suoi sogni.

In un aeroporto, un uomo viene colpito a morte mentre corre, armato, verso qualcun altro. Una donna bionda corre dietro a quella assassinata.

Questa è la scena che collega il passato (in cui Cole è un bambino che visita l'aeroporto con i suoi genitori), il presente (il tempo della narrazione) e il futuro (adulto Cole) Nel corso della narrazione, Cole ha la sensazione di avere ha già vissuto la realtà che sta vivendo ora. I suoi sogni profetici sono la prova che è impossibile sfuggire o evitare ciò che è accaduto. Gli agenti che gli sparano gli impediscono di uccidere lo scienziato pazzo, il dottor Peters (Morse), che è responsabile della diffusione della malattia.

Ciò che non poteva essere cambiato. E, nel caso di Cole, ciò che è stato è ciò che sarà. Eternamente.

Un film non abbastanza ben compreso per molti. Per me, niente di meno che un capolavoro.

Altri buoni film con temi simili: la trilogia di Ritorno al futuro (che ha un'altra prospettiva rispetto al personaggio dello "scienziato pazzo", e sebbene condivida l'atmosfera di decadenza - in particolare nel secondo film -, è molto più ottimista dell'opera di Gilliam , questa è una strana foto di Hollywood).

In un altro registro, c'è "Fragoline di bosco", uno dei capolavori di Bergman, che prevede un viaggio sorprendente e illuminante nel passato attraverso sogni e reminiscenze.

Non ho mai visto "La Jetée", ma solo perché non riesco a trovarlo.
data di revisione 02/21/2020
Sigismond Koble

Terry Gilliam e David Peoples si sono uniti per creare uno dei film di fantascienza più intelligenti e creativi degli anni '90. La gente ha dimostrato una sceneggiatura con stravaganti bizzarri e idee fantastiche sulla natura del tempo ?? In particolare, adoro l'idea che non si possa cambiare il passato; è un bel contrappunto a tanti film che viaggiano nel tempo e che dicono altrimenti ?? olocausti biologici e la sottile linea tra sanità mentale e follia. Gilliam ha visualizzato le sue idee con singolarità, perfezione e originalità uniche.

La storia in sé è avvincente: un uomo, James Cole (interpretato da Bruce Willis in una prestazione che scalda il cuore) viaggia diversi decenni nel passato per recuperare informazioni su un virus che ha spazzato via l'umanità e ha lasciato in vita solo pochi sopravvissuti che vivono sottoterra: con le informazioni che raccoglierà, gli scienziati sperano di trovare una cura in modo che tutti in futuro possano tornare in superficie. Ma poiché la loro tecnologia nel viaggio nel tempo non è perfetta, finisce per essere inviato verso altri passato e complicare le cose. E da ciò deriva un brillante thriller di fantascienza con sfumature di film noir mentre i molteplici pezzi di un enorme puzzle iniziano a combaciare per formare una bizzarra narrativa che coinvolge attivisti per i diritti degli animali, fine della paranoia del millennio, armi biologiche, percezione della realtà e la definizione di sanità mentale. Con un film così complesso, è stato facile per Gilliam and Peoples creare un pasticcio, ma invece Twelve Monkeys è una narrativa stimolante che piacerà a coloro che amano essere sfidati e hanno la pazienza di apprezzare alcune idee folli.

Ho visto questo film circa 10 anni fa. Mi ha segnato molto: ricordo di aver ancora pensato a molti giorni dopo; per la mia giovane mente questo mi è sembrato strabiliante ed è stato uno dei primi film a farmi apprezzare il cinema come qualcosa di serio e importante. Ho rivisto questo film qualche giorno fa su DVD ed è meglio di come me lo ricordassi. Brad Pitt ruba ancora tutte le scene in cui si trova, interpretando Jeffrey Goines ?? quasi un preludio al suo personaggio di Tyler Durden in Fight Club ?? un bambino ricco con idee anarchiche / anticonformiste che è anche pazzo e, secondo Cole, forse responsabile del virus. Le scene tra Jeffrey e Cole nel manicomio sono le migliori del film, gli occhi, la voce e i manierismi stravaganti di Pitt ti convincono che è davvero un pazzo bloccato in una logica deformata che solo lui capisce. La nomination all'Oscar di Pitt è stata meritata! Sorprendente è stata anche la performance di Bruce Willis: la sua non me la ricordavo molto bene, ma è bella e piena di sensibilità; interpreta un uomo che ha trascorso quasi tutta la vita sottoterra e quando viene al passato condividerai il suo fascino infantile con qualcosa di semplice come respirare l'aria fresca del mattino o guardare il sole che sorge. Cole è un personaggio piuttosto ambiguo, i popoli hanno cercato di infondere un po 'di oscurità in lui, e fa altre cose inquietanti ad altre persone e a se stesso: la scena in cui si toglie i denti rivela fino a che punto la sua demenza è andata incontrollata. Ironia della sorte Cole non ha iniziato come un personaggio pazzo, ma quando inizia a mettere in guardia tutti sulla fine del mondo, è considerato pazzo e convinto che sia tutto nella sua mente, fino a quando arriva a un punto in cui non riesce a distinguere il passato dal futuro , realtà dalla finzione. Willis passa molto tempo a sembrare confuso e insicuro, e funziona perfettamente. Uno dei colpi di scena divertenti nella narrazione è quando la contrazione di Cole, la dott.ssa Kathryn Railly, trova prove innegabili che proviene davvero dal futuro e ora deve convincerlo di nuovo della sua missione per salvare il mondo. La sceneggiatura è piena di strani colpi di scena come questo e mantiene il film a un ritmo veloce. Anche il loro rapporto è ben strutturato, anche se forse un po 'compresso per motivi di tempo. Ma mi è piaciuto guardare Cole e Railly innamorarsi e cercare di sfuggire all'autorità del futuro per vivere una vita pacifica nel passato. Ma poi le cose finiscono in un climax tragico / agrodolce in un aeroporto, avvolgendo tutti i pezzi insieme, che farà esplodere molte menti.

Ci sono due grandi finali in questo film, una svolta nel senso di Se7en o Fight Club, e un finale più intimo in cui Railly si sta accucciando accanto a Cole che è appena stato girato e sta cercando un giovane James Cole che sta assistendo al suo futuro morire ; i due condividono una breve occhiata e lei gli sorride. La svolta è geniale, ma preferisco questo finale per l'impatto emotivo. Madeleine Stowe è molto brava a interpretare la dott.ssa Railly, ha attirato molte emozioni diverse nella mia esibizione. Il film è pieno di un senso di fatalismo con l'idea che il passato non può essere cambiato: questo film lo mostra in modo terrificante. Mi ricorda Chinatown in quel senso, il modo in cui Jake Gittes rovina tutto quanto più cerca di aiutare. Il personaggio di Railly condivide quel fatalismo, più lei cerca di aiutare Cole ?? prima affrontando la sua "follia", poi aiutandolo nella sua missione ?? più vengono risucchiati dalla tragedia.

La svolta termina con una nota di speranza, tuttavia, con la sensazione che la missione di Cole non sia stata vana. Twelve Monkeys è un film fantastico da guardare se si vuole essere intrattenuti; non dovrebbe essere arte, anche se è più artisti di molti film artistici. È un film senza pretese in cui tutti gli elementi, dalla musica al montaggio, alla progettazione di costumi, ecc., Si sono uniti meravigliosamente per produrre un capolavoro del cinema moderno.
data di revisione 02/21/2020
Amery

La grande storia ti tiene incollato al tuo posto. La rappresentazione è straordinaria. Ci sono così tanti strati in questo film e sono stati coordinati magistralmente in modo che il loro non sia un singolo momento noioso in questo film. Bruce e Brad sono fantastici come sempre. Metti tutto insieme è una festa per gli appassionati di film. Non avrei mai immaginato che Brad Pitt potesse interpretare un ruolo come questo. So che è un grande attore e tutto il resto, ma la sua interpretazione di quel folle Jeffrey è una vera e propria interpretazione da protagonista. I costumi avrebbero potuto essere un po 'meglio però. Tutto lo scienziato del mondo futuro sembra un po 'vecchio stile. Ma le prestazioni complessive lo fanno. Bruce Willis mi ha sempre impressionato per la sua recitazione e questo non è diverso. Dovrebbe ottenere 10 su 10 per questa performance.
data di revisione 02/21/2020
Zacharia

Il grosso problema è da dove cominciare, poiché questo film ha bisogno della tua attenzione per le prossime due ore e è meglio non perdere qualche minuto per avere una coca in quanto c'è un pericolo che non puoi seguire. Ma bene c'è anche un pulsante di pausa. Bruce Willis deve viaggiare su un timemachine per scoprire alcuni antivirus per un virus che ha fatto dominare gli animali nel mondo nel 1996. Grazie ad alcuni errori è finito prima nel 1990, poi nella prima guerra mondiale e da quanto potrebbe sembrare tutto incasinato tipo, Terry Gilliam ha escogitato quello che deve essere uno degli script più intelligenti di sempre. Questo ex uomo di Monty Phyton sa esattamente come devono essere raccontate le geniali storie di fantascienza e la sua scelta del cast non avrebbe potuto essere migliore, c'è il folle Brad Pitt (la sua interpretazione nel manicomio è memorabile) e un superbo Bruce Willis che dimostra di essere più di quanto vorrebbe essere qualche Schwarzenegger. È un film che puoi guardare più e più volte poiché la sceneggiatura è così strana e complicata (eppure puoi seguirla) che ogni visione ti regala altre sorprese. Uno dei miei grandi favoriti.
data di revisione 02/21/2020
Coplin Heerdt

Probabilmente una delle storie più complesse mai realizzate sul film, Twelve Monkeys è anche una delle più avvincenti. Mi ha costretto dal momento in cui è iniziato al secondo, i titoli hanno iniziato a girare. L'ho visto molte volte e ogni volta vedo alcuni piccoli simbolismi che non avevo notato prima, ma non credo che sarò mai in grado di cogliere ogni singolo simbolo che Gilliam ha messo in questo brillante film. Sono sinceramente colpito da quanto sia geniale la storia ogni volta che la vedo. È sicuramente una fantascienza, ma è quasi come un thriller nei tanti colpi di scena che la trama prende e ogni volta che la vedo, sono ancora stupito. La complessità e i dettagli che Peoples e Gilliam hanno messo in questo film sono mozzafiato. Davvero una delle meraviglie della storia del cinema. Ovviamente devo anche menzionare l'assurdamente carismatica performance di Brad Pitt, che è tra le migliori che abbia mai visto. Anche Bruce Willis è abbastanza bravo.
data di revisione 02/21/2020
Froemming Heyser

NB: spoiler all'interno. Questo fantastico film "parla" di così tante cose, tutte con successo: viaggi nel tempo di fantascienza, psicologie instabili, società distopica, sindrome del reale, indebolimento progressivo dei sistemi di credenze, bioterrorismo mondiale e nascente storia d'amore .

Le ramificazioni della linea temporale contorta della storia suscitano un acceso dibattito acceso - testimoniano le discussioni all'interno di questo sito; o, come estremo, controlla la tesi su www.mjyoung.net/time/monkeys.html. Meno male! Tale enfasi temporale parla principalmente della trama brillante, proveniente dal magnifico lavoro degli scrittori David e Janet Peoples, per non parlare dell'ispirazione di "La Jetee" di Chris Marker. Senza dubbio, questo è uno dei film di viaggio nel tempo più riusciti e affascinanti mai concepiti. Ma ci sono molti altri livelli che parlano qui.

Il vero genio del film è quello di concentrarsi sui cattivi effetti collaterali del viaggio nel tempo nella mente di James Cole (Bruce Willis, facendo il miglior lavoro della sua carriera qui). Il suo viaggio passa da guerriero cacciatore di vaccini gung-ho a vittima progressivamente scardinata ?? e viceversa. L'altra ampia parte della storia sottolinea sempre di più la storia personale tra James e la dott.ssa Kathryn Railly (la meravigliosa Madeleine Stowe). Adoro i punti di vista simultanei mutevoli / opposti di questi due personaggi. Per me tutto finisce nel panorama delle camere d'albergo. A questo punto, James ?? una volta afferrato da una determinazione irremovibile ?? ora crolla nel dubbio assoluto sulla sua stessa realtà; mentre il dottor Railly ?? lo scienziato freddo e razionale ?? si è finalmente convinto selvaggiamente, dopo aver assorbito le prove di James, delle sue orribili previsioni. La sua disperazione di arrivare a James e aggrapparsi alla missione mostra quanto è arrivata lontano.

Gilliam ci fa preoccupare di questi personaggi, specialmente attraverso il crescendo di tensione che infila le loro vite. L'equilibrio tra montagne russe emozionali e montaggio di puzzle / thriller fantascientifici è squisito. E la denuncia all'aeroporto è straziante, perché la vediamo arrivare così chiaramente attraverso i sogni di James. È qui, subito dopo che James ha deciso di abbandonare l'intero casino ?? e sta combattendo la sua follia più che mai ?? che fa un passo indietro nel piatto e fa ciò che è necessario per l'umanità. Vedi Jose e la pistola ?? (Poco prima, i riferimenti al "Vertigo" di Hitchcock e al cambio di identità / confusione sono geniali.) Questo è un film da sbrigare tra persone pensanti; non regge solo sotto ripetute visioni, ma le esige. "Twelve Monkeys" è roba intelligente, provocatoria, bizzarra, divertente e piena di suspense.

Il cast di supporto è eccellente, specialmente Brad Pitt che ruba tutte le sue scene e mostra una grande flessibilità nei panni di Jeffery Goines, impazzito e viziato, ma sempre sopravvissuto. E c'è David Morse nel ruolo del Dr. Peters (interessante come il film lascia semplicemente allo spettatore la sua malvagia motivazione) e Christopher Plummer nel ruolo del Dr. Goines. Ma i più grandi riconoscimenti appartengono a Terry Gilliam, superando qui - a malapena - il suo eccezionale "Brasile". (Molti parallelismi, ovviamente, in particolare il combattente solitario che cerca di sfuggire al suo ambiente fatiscente: follia dentro, follia senza.) Ogni fotogramma di questo film ha il suo timbro e tono unici. Anche la colonna sonora è eccezionale.

Questo è uno dei grandi successi degli anni '90, un mio preferito e sicuro di resistere per molto tempo a venire.
data di revisione 02/21/2020
Borrell Ruman

Senza dubbio, 12 MONKEYS è uno dei migliori film del genere fantascientifico e il regista Terry Gilliam non è estraneo a realizzare tale originalità cinematografica. Un film apocalittico che ti tiene completamente incantato, 12 SCIMMIE non mollano mai e ti fanno indovinare fino in fondo. L'uso eccellente delle ambientazioni di Filadelfia e dei Paesi Bassi crea un senso gotico di tragedia e due persone colte nel tempo nel posto sbagliato.

Bruce Willis sfugge alla sua immagine macho e ritrae un vero pazzo che sembra aver ragione su tutto ciò che accadrà. In realtà è sano di mente, ma le persone del futuro (o del presente se lo desideri) distorcono così tanto la testa di questo ragazzo attraverso il viaggio nel tempo, non c'è da stupirsi che si dipanasse. Viene mandato nella prima guerra mondiale subito dopo il beng inviato nell'anno sbagliato per scoprire come l'Armata delle dodici scimmie tira via l'annientamento della civiltà come la conosciamo. Finalmente hanno capito bene e in quella che è davvero una sceneggiatura straordinaria per abbinare la performance, possiamo vedere Willis, Madeleine Stowe e un minaccioso Brad Pitt con riferimenti incrociati nel corso di 6 anni.

Stowe è sensuale e solido come la contrazione del rischio che lentamente inizia a rendersi conto che Willis potrebbe non essere così incasinato come sembra. Un elemento accattivante della relazione tra lei e Willis è il loro senso di "vedersi" prima, in un altro luogo o tempo. 12 SCIMMIE riguarda essenzialmente il tempo e la follia che le persone futuristiche vi immergono e i tempi del presente, quando assassini e un genio psicotico possono alterare il mondo.

La meditabonda città di Filadelfia fa da sfondo oscuro e gotico alla difficile situazione di Willis per completare la sua missione che, contro il solito stereotipo di Hollywood, NON per salvare il mondo. Sta raccogliendo informazioni. Il film fa brutti scherzi anche allo spettatore, posizionando Willis in una nuova ambientazione alla goccia di uno spillo. Questa deve essere stata un'immagine estremamente difficile da realizzare, ma Gilliam sembra essere il maestro della produzione cinematografica. Lascia cadere anche un po 'di umorismo che ricorda altre grandi opere come TIME BANDITS e BRASILE. Lo schermo è la tela di quest'uomo e sa come dipingere un'immagine a volte terrificante del mondo e del suo possibile futuro nell'atmosfera tradizionale dei film di grande budget. Se vuoi una follia sincera e una tragedia ironica, vedi 12 SCIMMIE.

VALUTAZIONE: 9 di 10
data di revisione 02/21/2020
Amoritta

Twelve Monkeys è un ottimo film di fantascienza in parte perché ha un regista visionario al timone che non crede nel seguire le regole del cinema che ovviamente è Terry Gilliam e ha anche un'ottima rappresentazione del viaggio nel tempo che è in qualche modo diverso è usato in questo film. Nonostante alcune scene d'azione buone e intelligenti, questo non è un film d'azione diretto. Invece, è più un thriller a cui piace sfidare gli spettatori e che lo fa con successo. Aiuta che ci sono alcuni colpi di scena strabilianti e svolte.

Questo film parla di un ragazzo incarcerato, James Cole che viene rimandato indietro nel tempo per prevenire un virus che annienta la maggior parte della popolazione umana nel 1997. Incontra uno psicologo e insieme, cercano di trovare il culto delle 12 scimmie che si ritiene essere quelli che fanno uscire il virus.

La recitazione è davvero buona. Bruce Willis e soprattutto Brad Pitt sono in cima ai loro giochi nel film. Brad Pitt dà davvero il massimo interpretando una persona mentale con una strana immaginazione. Bruce Willis è davvero bravo come il ragazzo che vuole solo fare il suo lavoro e andarsene. Anche Madeleine Stowe fa un buon lavoro, anche se a volte pensavo fosse confusa.

Nel complesso, questo è un ottimo film sia come narrativa che come esibizione tecnica. Entrambi i mondi, passato e futuro, sono raffigurati come cupi e sporchi. Deve aver influenzato Children of Men del 2006, perché è quello che mi ha ricordato il paesaggio desolato. Questo thriller mi ricorda i vecchi film di Hitchcock e i primi film di Shymalan con il tipo di colpi di scena del film. Questo è davvero un film di fantascienza e regge bene. Considero questo film il 9/10.
data di revisione 02/21/2020
Mera

Uno dei miei più grandi rimpianti per quanto riguarda i programmi TV è che non ho visto prima 12 Scimmie. Ha superato qualsiasi aspettativa che potessi avere a riguardo, anche se l'inizio della prima stagione non sembrava così promettente (forse aveva un ritmo lento, forse sono state spiegate troppo poche cose), vabbè, sicuramente vale la pena guardare i sequel. 12 Monkeys è così complesso, così ben definito quando lo guardi nel suo insieme, la trama, le idee e i temi espressi attraverso la recitazione geniale ... Lo so, sembra troppo bello, ma è davvero una delle scienze più sottovalutate -fi programma TV, e dovrebbe ricevere tutto l'apprezzamento per ogni elemento sorprendente che contiene. Inoltre, è estremamente triste vedere che ha una valutazione così bassa su solo a causa delle valutazioni che ha ricevuto nel 2015, dopo che sono apparsi solo 1 o solo 3 episodi ... quando questo programma TV ha molto di più da offrire e avrebbe dovuto essere "giudicato" almeno dopo l'intera 1a stagione. E non è solo quello ... Ho visto che molte persone si sono lamentate del fatto che il film del 1995 gli piacesse, ma la serie tv li ha delusi e penso che semplicemente non possano essere paragonati, è iniziato con lo stesso concetto ma ci sono molte differenze e lo spettacolo è davvero andato con la storia a modo suo. Penso che avrebbero dovuto dargli una possibilità e aspettare altri episodi prima di valutarlo con 1 o 2 stelle ...
data di revisione 02/21/2020
Hal Coultas

È una triste verità oggi che trame complicate si traducano in un basso numero di spettatori per i programmi. 12 L'arco di scimmie e la costruzione continua di quell'arco sono il risultato di una progettazione generale e intenzionalmente scritta intenzionalmente limitata nel tempo.

I personaggi hanno profondità ed emozioni reali. La storia "ha un senso" all'interno della struttura costruita dai creatori. Questo è importante per la buona narrativa di SCIENCE. Allo stesso tempo, ciò rende difficile per alcuni spettatori apprezzare.

È davvero, IMHO, un peccato che SYFY li abbia costretti a realizzare 12 scimmie "simili" e fortunatamente sono andate ben oltre l'arco della storia presentato in quel libro e film. Ma sospetto che molte persone abbiano appena pensato che fosse una rehash del film. Non è.

Se vuoi guardare qualcosa che ha profondità, personaggi ben arrotondati e una buona storia, questo è il posto dove trovarla.
data di revisione 02/21/2020
Almeda Baltrip

Quando ho iniziato lo spettacolo per la prima volta, avevo aspettative molto basse perché ho sempre pensato che se fosse bello sarebbe stata la sua cosa originale e unica e non un'espansione di un film degli anni passati.

Il ragazzo mi sbagliavo, questo spettacolo è fantastico ed è davvero una cosa sua. L'unica cosa che prende in prestito dal film finora è la trama generale di persone che viaggiano indietro nel tempo per fermare un'intera piaga finale, e questo è solo l'inizio, da allora è diventato qualcosa di molto di più.

Tutto il resto è nuovo, dalla trama alla maggior parte dei personaggi e alla direzione della trama. Ciò è particolarmente vero per la stagione 3, che sta davvero approfondendo l'esplorazione delle diverse sfaccettature del viaggio nel tempo.

Ci sono molti spettacoli prima che riguardano viaggi nel tempo come il salto di qualità, il continuum e le leggende di domani. Ma ciò che la maggior parte di questi spettacoli fa è solo usare il viaggio nel tempo come ripensamento o una scusa per mettere i personaggi in una situazione e dimenticare completamente e ignorare la premessa, sono più vicini alle serie di avventura che alla fantascienza.

Ciò che questo spettacolo fa è esplorare i "what-ifs" e "why nots" del viaggio nel tempo. È un vero spettacolo di fantascienza. Dagli una possibilità, se ti piace la fantascienza, c'è un'alta probabilità che amerai lo spettacolo tanto quanto me.
data di revisione 02/21/2020
Vorfeld

Questa è una delle serie che sei felice di aver iniziato a guardare. Così così sottovalutato. Se ti piace la fantascienza e il viaggio nel tempo, semplicemente NON SEI CONSENTITO di perdere questo spettacolo. La maggior parte delle persone che scrivono recensioni negative qui non si sono preoccupate di vedere come si svolge la storia e quanti strati ci sono. Apprezzo davvero il fatto che ogni stagione sia migliore della precedente. Questo è qualcosa di raro in TV.
data di revisione 02/21/2020
Polito Leighty

La prima stagione è stata un po 'lenta e prevedibile. Ma dopo ciò diventa una delle serie fantascientifiche più intriganti ed esilaranti. La stagione 1 e 3 sono gemme e il finale è perfetto. Ha tutto; amicizia, amore, viaggi nel tempo, cicli del tempo. Probabilmente la migliore serie di fantascienza finora.
data di revisione 02/21/2020
Geibel

Le persone che hanno visto il film di Terry Gilliam conoscono già questa storia. La premessa di un viaggiatore nel tempo che ritorna a un periodo precedente per modificare gli eventi futuri non è nuova nel regno della fantascienza da qualsiasi tratto dell'immaginazione. Ciò che ha reso speciale il film è stata una combinazione di visione da regista, sceneggiature straordinarie, recitazione eccellente e cinematografia che migliora l'umore - tutti gli elementi necessari per offrire un pezzo avvincente di narrativa drammatica. Era una storia raccontata bene con un ritmo efficace che ha raggiunto una conclusione soddisfacente nel giro di una seduta.

Il mio primo pensiero sull'apprendere questa storia è stato riproposto in una versione reimmaginata che abbracciava un numero indicibile di episodi durante una serie televisiva è stato che speravo che fossero in grado di riempirlo con abbastanza sostanza per mantenere l'interesse. Siamo già stati testimoni di troppi fallimenti di intrattenimento da parte di molti che hanno tentato di riutilizzare brevi lavori completamente autonomi in formati inadatti. Gli adattamenti dei videogiochi sono i primi colpevoli che mi vengono in mente. I giochi stessi potrebbero essere stati coinvolti in un formato interattivo ma si misero miseramente piatti quando tradotti in un mezzo passivo. Il destino è probabilmente uno dei migliori (o almeno più comunemente riconosciuti) esempi di questo tipo di sforzo. Alcuni racconti di autori hanno avuto più successo di altri, come quelli scritti da Stephen King - ma credo che il suo lavoro si presti bene a un'interpretazione visiva.

Sebbene ci siano esempi di film tradotti con successo in serie televisive come i due spettacoli di spionaggio basati sul personaggio chiamato "Nikita" (incarnato per la prima volta da Anne Parillaud); Non ricordo altri sforzi nel portare una storia come autonoma e completa come Dodici scimmie (sono disposto a rimanere corretto su questo spartito). Mi chiesi come sarebbero riusciti a mantenere la suspense quando avessimo già familiarità con i grandi tratti del mistero. Mi è sembrato di aver letto la fine di un romanzo prima di iniziare all'inizio. Ho ipotizzato che la visione creativa richiesta per mantenere gli spettatori in sospeso necessitasse di alterare quel mistero in modo significativo senza diluire il suo pugno.

Guardando la prima stagione, è diventato abbondantemente chiaro che si tratta di un omaggio alla visione circoscritta per la prima volta da Terry Gilliam. I creatori e gli scrittori hanno studiato chiaramente la fonte a tal punto che probabilmente possono recitare ogni battuta pronunciata e descrivere con abbondante dettaglio ogni scena del film. I loro sforzi brillano e hanno ripagato in modo da offrire una storia avvincente al pubblico di questo genere. Le persone che lottano con continuità in una storia che attraversa vari periodi di tempo in cui il passato è spesso un evento futuro, può essere uno sforzo confuso nel tenere traccia di una contabilità lineare degli eventi e delle progressioni del personaggio. Tuttavia, gli scrittori e il personale di produzione riescono nei loro sforzi per garantire la chiarezza attraverso segnali visivi e riferimenti a eventi di spicco.

I valori di produzione rimangono fedeli alla visione originale in un tono seppur meno indicativo, ma quel tipo di atmosfera può diventare troppo opprimente per volerlo sperimentare nel lungo periodo di più stagioni. L '"aspetto whodunit" del mistero viene consegnato con un numero e un grado sufficienti di colpi di scena per indurre il pubblico a indovinare. È anche uno spettacolo che, grazie alla sua espansione rispetto all'originale, consente l'esplorazione e lo sviluppo dei personaggi e questo conferisce dimensione oltre a ciò che abbiamo vissuto nella versione cinematografica.

Siamo testimoni di dinamiche in evoluzione che cambiano i personaggi a un livello fondamentale e che portano a implicazioni che incidono sui risultati. L'intera struttura della storia è modificata dagli sviluppi del personaggio e questo approccio mantiene con successo la sua integrità come mistero da risolvere. A differenza del film in cui il mistero viene svelato con una svolta finale in un periodo di tempo, la serie collega più linee temporali per tessere una rete di intrighi interconnessi dal passato, al presente, al futuro. Ogni volta che sembra che ci siamo avvicinati al sapere chi è stato responsabile della distruzione della civiltà umana e perché, siamo introdotti a una nuova svolta di eventi che spezzano le nostre illusioni di certezza.

Questo racconto, tuttavia, essendo stato sottoposto a un'espansione ben oltre il suo intento originale, introduce momenti in cui si diventa impazienti per il progresso. Devo ammettere, tuttavia, che la mia pazienza è stata offuscata da eventi personali che mi hanno reso difficile mantenere il mio grado di impegno su base settimanale. Poiché sono diventato sfinito dall'esperienza di dosi settimanali di intrattenimento a favore di abbuffate, consiglierei di mettere da parte il tempo necessario per vivere questa serie in questo modo per ottenere il massimo divertimento.

Consiglio di guardare prima il film - se non lo hai già fatto, ma forse potrebbe essere perché è il mio quadro di riferimento. Credo, tuttavia, che ci siano un numero e un grado sufficienti di differenze tra il film e il seriale per impedire la noia. Credo che il film offra un punto concettuale di entrata nella serie che aggiunge dimensione alle domande su dove porterà la storia. Penso anche che ci si possa trovare più facilmente persi nel tenere traccia degli eventi all'interno della serie abbastanza bene da seguire senza perdere l'interesse a scoprire dove potrebbe portare la sua destinazione.

I valori di produzione sono solidi, la scrittura è creativa e intelligente, e i personaggi sono ben espressi, recitati e sceneggiati (con alcuni volti familiari della più recente serie Nikita). (La maggior parte dei personaggi principali del film è stata preservata, ma la scelta di rifondere l'eccezionale ritratto di Brad Pitt di un individuo psicoticamente disturbato in una forma significativamente modificata è stata una decisione eccellente.) Tutto sommato; per i fan di questo genere, credo che sia un interessante spettacolo in grado di suscitare curiosità, interesse ed empatia soddisfacendo al contempo il proprio appetito per il dramma immaginario orientato all'azione.
data di revisione 02/21/2020
Also Lezcano

La decisione di mostrare la stagione completa in un fine settimana è stata fantastica. Ho appena finito di "abbuffarmi" guardando questa stagione e ho adorato l'esperienza, invece di aspettare settimana per settimana. Con così tanti contenuti da accogliere, è fluito meglio e ha reso molto comprensibile uno spettacolo complesso sui viaggi nel tempo. GRANDE LAVORO SYFY e il GRANDE cast di 12 scimmie. Non vedo l'ora fino al 2018!
data di revisione 02/21/2020
Durant Manjesh
Questo spettacolo ha un inizio e una fine effettiva. Non tutti gli spettacoli possono offrirlo. Questo programma televisivo è sottovalutato ed è un peccato. Le persone hanno bisogno di guardare questo!
data di revisione 02/21/2020
Dessma Rickford

Concetto originale strabiliante &; Trama. Buona recitazione. Buona direzione artistica e cast. Uno di quei film che ti sono rimasti impressi nella mente e che vogliono / devono vedere due volte per capire la sequenza temporale e apprezzare il film.
data di revisione 02/21/2020
Kerby Frickel

Le migliori serie di viaggi nel tempo mai realizzate! Terry Matalas e tutti i soggetti coinvolti hanno fatto un lavoro straordinario! Grande cast, ottima scrittura, fantastico tutto intorno!
data di revisione 02/21/2020
Chiaki Gloria

Errr? Vuoi salvare Hitler? Questo è l'opposto di quello che fai con una macchina del tempo!

Oh Gesù Maria e Giuseppe, siamo noi !! Siamo la ragione per cui trovano la stanza così? !!

Mia madre una volta mi disse che il viaggio nel tempo era sia la causa che l'effetto di tutto questo ...

Questa serie semplicemente non ottiene il riconoscimento che merita. È senza dubbio uno dei pezzi di televisione più sbalorditivi, esaltanti, mozzafiato e commoventi mai creati e ha una delle trame di viaggi nel tempo più intricate mai impegnate nel cinema.

Tutto è perfetto: trama fantastica, personaggi fantastici, colonna sonora straordinaria, cinematografia straordinaria, recitazione straordinaria. Il massimo riconoscimento tuttavia deve essere attribuito a Jennifer Goines, rifusione del personaggio di Brad Pitt nel film originale, che è probabilmente il cuore pulsante dello spettacolo.

È difficile dire troppo sulla trama di questo spettacolo senza rivelare importanti punti della trama che coprono le dozzine e le dozzine di colpi di scena e rivelazioni sbalorditive contenute all'interno. Basti dire che questo spettacolo fa eco a Lost nel numero di misteri e domande che pone durante le prime stagioni. A differenza di Lost, tuttavia, questo spettacolo procede a rispondere a tutte le domande e alle domande in sospeso che si avvicina alla fine. Ognuno di loro.

Oltre ad avere una grande storia in questo show, ha sicuramente il miglior finale della storia della TV, uno che non solo lega la storia, lasciandoti soddisfatto emotivamente e intellettualmente, ma cambia anche tutto ciò che è venuto prima di renderlo ancora migliore su una seconda visione (Perché ovviamente è un ouroboros - guarda attentamente!).
data di revisione 02/21/2020
Lobel Gamello

Questo è senza dubbio uno dei migliori pezzi di fantascienza mai creati per la tv. È come un romanzo raccontato in 47 episodi in 4 stagioni, è sorprendente dall'inizio alla fine. Se hai visto il film originale, che è uno dei migliori film di fantascienza Secondo me, è la stessa premessa su una piaga che ha spazzato via il 99 percento del mondo e in futuro uno scienziato geniale crea una macchina del tempo e invia un uomo chiamato Cole al nostro presente per cercare di fermarlo. Lungo la strada recluta una dottoressa Cassandra Railly come virologa dal presente, e basta. È la stessa storia raccontata con una rivisitazione completa della mitologia. C'è anche il personaggio che Brad Pitt ha interpretato nel film è ora uno dei miei personaggi femminili preferiti di tutti i tempi, una sorta di pazzo riferimento alla cultura pop e adorabile donna di nome Jennifer, e ho detto che adoro il suo personaggio? Non c'è niente di male che posso dire di questo spettacolo, la recitazione, la scrittura e gli effetti sono eccellenti, quindi guarda questo!
data di revisione 02/21/2020
Rexer

12 scimmie, uno spettacolo incredibile. Direi che deve essere guardato per essere apprezzato. Avevo visto il film di Terry Gilliam e ne rimasi impressionato e quando dissero che sarebbero usciti con una versione TV, per essere sinceri, non ne ero impressionato. Inoltre, il trailer iniziale non ha reso giustizia allo spettacolo reale (l'ho sentito). Ora sto arrivando allo spettacolo, come sapete, è uno spettacolo su un virus e un viaggio nel tempo. Ma a differenza di molti altri spettacoli di viaggio nel tempo, che cercano di fondere la filosofia con il concetto di viaggio nel tempo, 12 Monkeys non fa queste pretese. È uno spettacolo diretto con eccellenti esibizioni di tutti i soggetti coinvolti. L'intero concetto del film è stato catturato e cresciuto molto bene dai creatori dello show. Sono stato davvero colpito dalle svolte e dai colpi di scena e ora non vedo l'ora della seconda stagione !!!
data di revisione 02/22/2020
Seamus Arbogast
Sono cresciuto in Python e ho seguito la successiva carriera da regista di Terry Gilliam per più anni di quanto non mi ricordi. Metà della sua uscita mi lascia freddo, l'altra metà mi abbaglia oltre ogni immaginazione. "Brasile" è il suo film che giudicherei il più alto, ma sono arrivato a pensare di aver ingiustamente sottovalutato "Dodici scimmie". Mi è sempre piaciuto, ma ho capito solo quanto è bello un film. A volte penso che sia persino meglio del "Brasile". È una scelta vicina. A differenza del "Brasile", Gilliam non ha ideato la sceneggiatura. Fondamentalmente è stato inizialmente coinvolto come regista a noleggio. Per fortuna la sceneggiatura stessa (di David e Janet Peoples) è di prim'ordine. Inoltre, Gilliam riesce a imprimere il proprio stile e avvicinarsi al materiale senza scivolare nell'indulgenza verso se stessi come a volte fa. Il budget di questo film non era così grande come potreste immaginare dagli impressionanti risultati sullo schermo. Sembra superbo. Gilliam persuade performance di prim'ordine tra Bruce Willis (piuttosto una sorpresa) e Brad Pitt (non una tale sorpresa, vedi anche "Johnny Suede" e "Kalifornia"). Anche Madeline Stowe è molto brava, come Christopher Plummer, e in un ruolo piccolo ma importante, David Morse. È difficile criticare questo film. È una gioia da guardare e migliora con ogni visione. Consiglio vivamente anche "La Jetee" di Chris Marker, il cortometraggio sperimentale che ha ispirato "Dodici scimmie". È anche geniale.
data di revisione 02/22/2020
Nevins

Ovviamente, molte persone adorano "Dodici scimmie", dato che al momento è il numero 180 di , collocandolo tra i migliori film mai realizzati. Mentre riconosco che si tratta di una trama straordinariamente insolita (fatta prima nel cortometraggio francese "La Jetée"), non è proprio il tipo di film che mi piace, anche se in genere mi piacciono i film fantasy e di fantascienza . Immagino che la stranezza del film e il ritmo molto lento non mi abbiano attirato, forse ti piacerà.

Bruce Willis interpreta un criminale del futuro che è stato rimandato indietro nel tempo per cercare di prevenire un ENORME evento apocalittico in cui la maggior parte delle persone sulla Terra sarà spazzata via nel 1996. Ora non ho MAI capito perché hanno messo l'intero futuro dell'umanità su un criminale, né ho capito perché non hanno mandato indietro dozzine o migliaia per assicurarsi che la peste non si sarebbe verificata al 100%. Indipendentemente da ciò, arriva troppo presto - nel 1990. E, sfortunatamente, è visto come un pazzo e viene mandato in un manicomio. Lì incontra uno psichiatra sciocco (ci sono altri tipi di film ?!) e un vero pazzo (Brad Pitt). In che modo queste tre persone lavoreranno insieme per causare o prevenire la devastazione? Guarda questo film se vuoi saperlo.

Oltre a vedere Frank Gorshin in un ruolo molto insolito come l'uomo che gestisce il manicomio, non mi piaceva molto per questo. Non mi è piaciuto il film - non mi sono mai sentito così interessato. Parte di questo potrebbe essere perché non mi è mai piaciuto "La Jetée" - parte potrebbe essere perché il personaggio di Madeline Stowe sembrava davvero difficile da credere (un po 'come Ingrid Bergman e il suo personaggio incredibilmente credulone in "Spellbound" - un'altra sciocca psichiatra femmina senza confini personali e una tenue presa sulla realtà). Tutto quello che so è che volevo apprezzare questo film ma non l'ho fatto. Tuttavia, ho rispettato il fatto che ha cercato di essere diverso e piuttosto complesso. Vale la pena dare un'occhiata, anche se non riesco a capire esattamente cosa tutti amano di questo.
data di revisione 02/22/2020
Archibald

Il fatto è che ero uno di quelli che hanno visto il film 12 scimmie alla fine degli anni '90 ed è stata una rivoluzione allora ...

Comunque SyFy sta facendo un buon lavoro in molti spettacoli e uno show televisivo basato su un film di successo è rischioso, ma dal momento che il Pilota tutto funziona senza intoppi, le date sono attraenti, gli eventi e come le cose nel 2016 diventeranno disordinate, il Anche il viaggio nel tempo è stato perfetto.

Anche l'effetto farfalla è presente in alcuni episodi. il casting è eccezionale, Aaron Stanford non è stato quel volto memorabile a parte il suo ruolo in "Nikita". un volto nuovo come Amanda Schull e la tedesca Barbara Sukowa lo hanno reso più fresco.

La scrittura è buona, con 6 scrittori finora e 12 episodi sono stati accreditati rende vari e nuovi. e la cosa più importante, la Cinematografia e gli effetti visivi sono fantastici, ma non è una novità in SyFy, intendo dire che erano abituati a cose come queste.

onestamente, niente è superiore a una storia originale o a un primo film, nemmeno un sequel, ma questo spettacolo è dannatamente vicino;)
data di revisione 02/22/2020
Siffre

sono un utente passivo, non scrivo recensioni, le ho appena lette. ma questo spettacolo. merita le mie valutazioni. principalmente mi piacciono gli spettacoli di fantascienza e in cui il viaggio nel tempo è la mia categoria preferita. all'inizio ho pensato che fosse solo un normale spettacolo di viaggi nel tempo. anche perché avevo visto il film "12 scimmie", così ho pensato di conoscere la storia e, a meno che non abbia qualcosa di nuovo, qualcosa di misterioso da guardare e da scoprire in uno spettacolo, non ci provo. ma hey devo ammettere che mi sbagliavo. questo spettacolo è semplicemente perfetto. mi piace la trama complessa e questo spettacolo ce l'ha. non è solo intrattenimento. è molto di più. non solo ti offre l'opportunità di porre domande sul concetto di viaggio nel tempo, ma anche di spiegarle in seguito con le risposte.

la prima stagione è bassa quindi la sua media allora, ma poi prende il ritmo e ti fa passare un grande viaggio. la seconda stagione è 2 volte migliore della prima e la terza è le stesse volte migliori della seconda in termini di qualità e storia. altrimenti l'intero spettacolo è semplicemente fantastico. non c'è niente di meglio. ora aspetto la 1a stagione per la quale dovrò aspettare fino al 3. ma ne vale la pena.

ha personaggi con cui familiarizzare. ha eventi ed episodi sconvolgenti. che ti farà ottenere di più al più presto.

se sei un fan dello scifi e stai cercando uno spettacolo, la cui storia ricorderai per tutti gli anni a venire. dare una possibilità a questo spettacolo.

: - Non sono un bravo scrittore e poi è inglese. ma ci sono riuscito comunque. Grazie
data di revisione 02/23/2020
Amadas Reiher

"12 Monkeys" è il miglior film di fantascienza che abbia mai visto da Blade Runner (1982); e non è una coincidenza il fatto che sia stato sceneggiato in parte dal talentuoso David Peoples che ha contribuito a scrivere la sceneggiatura di Blade Runner. Non importa che il viaggio nel tempo nel passato sia un'assurdità. Siamo costretti a elevarci oltre perché Gilliam presenta tempi simili a quelli di Kurt Vonnegut nel suo romanzo Slaughterhouse-Five (1969), vale a dire che tutto il tempo sta accadendo "simultaneamente" e specialmente proprio ora, per sempre.

Ci viene ricordato che il tempo è un'illusione. La nostra esperienza e percezione del tempo è, per così dire, lineare, permettendoci una comprensione del "tempo" simile a ciò che le creature bidimensionali potrebbero avere dello spazio tridimensionale. "Time" non esiste. È un costrutto dal modo in cui confrontiamo gli eventi. Si noti che quando James Cole muore il Dr. Railly non è triste perché Cole vive nella persona del suo io più giovane, il bambino all'aeroporto che guarda la sua morte. Questo sarà il caso dell'eternità.

Ci sono alcuni bit divertenti nella sceneggiatura. Dopo che Cole ha picchiato il magnaccia per salvare il dottor Railly e ha forzato un commercio di denti (per sfuggire ai localizzatori impiantati nei suoi denti), e arrivano i poliziotti, dice il magnaccia, tutto ferito, "Sono stato attaccato da un coke-up puttana e un dentista pazzo ". Un altro bel tocco è far sembrare il padre virologo del pazzo / visionario Jeffrey Goines come un politico del sud invece del tuo solito scienziato pazzo. Mi è piaciuto anche quando la psichiatra Dr. Kathryn Railly ha detto: "La psichiatria è l'ultima religione ... Sono nei guai. Sto perdendo la fiducia." Ha ragione: la psichiatria e la psicologia clinica in generale sono una religione secolare.
data di revisione 02/23/2020
Mosira

Se ami il concetto di TIME TRAVELLING, fidati di me, ne è valsa la pena. Il momento clou principale dello spettacolo è stata un'impressionante sceneggiatura che sposta il tempo dal 2043 al 2013 al 2015 al 1987 e gli spettatori non si confondono da nessuna parte, lo tengono semplicemente molto chiaro e semplice Ho appena visto 13 episodi della stagione 1 oggi e qui sto scrivendo questa recensione Se vuoi solo guardare uno spettacolo degno del tuo tempo, ho appena saputo che stagione 2 &; 3 sono molto meglio della stagione 1 FIDATI DI ME QUESTO È STATO GUARDANDO UNA DELLE SERIE PIÙ SOTTO PREVISTE DI SEMPRE
data di revisione 02/23/2020
Karney

SyFy ha superato se stessa con questo remake, mi aspettavo la tipica sceneggiatura sbiadita e recitazione trasparente di SyFy. Sono felice di dire che l'hanno colpito dal parco nel mio libro. La storia è abbastanza vicina all'originale che ti senti a tuo agio nell'universo, ma è cambiata abbastanza per rinfrescarla. Gli attori e le attrici fanno davvero un ottimo lavoro. Sono impressionato e aspetto di più! La trama sembra molto pensata e non solo messa insieme, mi sto godendo i cambiamenti che hanno apportato al momento "presente", è più realistico (non sono sicuro di come descriverlo) rispetto al film del 1995. L'attore principale Aaron Stanford inchioda davvero la parte di Cole, così come Amanda Schull nel ruolo di Cassie. Spero che ottengano una serie 2 e continui così! Il miglior spettacolo che SyFy ha fatto da molto tempo.
data di revisione 02/23/2020
Vasilis Ellisor

In realtà, è una buona serie TV. Lo adoro. Dopo la seconda stagione non posso credere ai miei occhi. e sto aspettando la terza stagione con otto occhi. Spero che inizi presto perché non vedo l'ora. Se pensi di iniziare, non pensare di iniziare. Bello spettacolo e non c'è niente da dire che è fantastico. :)
data di revisione 02/23/2020
Lilas Koszyk

È sempre difficile vedere qualcosa che ami sfruttato. Dammi un lavoro originale invece di raccontare una storia. Pertanto, ho iniziato a guardare lo spettacolo con basse aspettative ed è stata una bella sorpresa. Alla fine chiedevo di più.

Recitare è meglio di una serie media e può anche essere considerato molto bene per una fantascienza. I personaggi sono piuttosto complessi con qualche spazio per lo sviluppo (che è fondamentalmente quello che guardo in una nuova serie).

Darò un paio di episodi in più per vedere se lo spettacolo può riempire i buchi, ma l'episodio pilota ha mostrato qualche promessa, quindi mi sento positivo. Suggerirei ai fan di Terry Gilliam di non aver paura di provarlo.
data di revisione 02/23/2020
Nessim Zerangue

Il viaggio nel tempo è un concetto impegnativo da perseguire come narratore, regista, poeta o scienziato. Sono stati fatti innumerevoli tentativi per immaginare ed eseguire contenuti originali sull'argomento in un modo plausibile, accattivante e accattivante che trasporta e sfida un pubblico o un lettore. La concorrenza è forte. Le valutazioni sono valuta creativa per i produttori. Il tempismo è tutto.

12 Monkeys era già in svantaggio, per alcuni aspetti, seguendo i famosi passi del suo predecessore: la pazza barca di Bruce Willis e Brad Pitt del 1995. Ciò che la serie aveva dalla sua parte fin dall'inizio erano i suoi creatori / scrittori che hanno scelto il loro cast con assoluta precisione. Terry Matalas e Travis Fickett provengono dal lodatissimo dramma assassino Nikita che vantava una raffinatezza nella scrittura di archi di suspense e finemente sintonizzati. Decidendo di esprimere il proprio ruolo contro le aspettative e alterare il genere del ruolo di Pitt in Jeff, ora Jennifer Goinnes ha permesso a 12 serie TV di Monkeys di cambiare il suo corso e presentare al pubblico un cast inaspettato di attori squisiti che sarebbero diventati presto un amato ensemble che gli spettatori avrebbero non vedo l'ora di seguire in ciascuno dei suoi 47 episodi.

Questa serie è multilivello sin dall'inizio. Ogni personaggio ha mondi da scoprire dentro e da solo. Le storie si dipanano, si intrecciano e rimbalzano in modi inaspettati. Lo spettacolo non è timido quando si tratta di sfidare gli spettatori e i loro desideri o aspettative. La stagione 3 pone un piede coraggioso e audace in una direzione che all'inizio ho messo in discussione. Ma tutto è fatto con intento ponderato e i creatori meritano quella fiducia. Il finale della serie è stato così squisitamente eseguito e compassionevole sia per i suoi personaggi che per i suoi spettatori, ha reso Avengers: Endgame un tentativo tardivo di un goal già segnato in una partita già vinta. Una vera prodezza per uno spettacolo ancora sottovalutato su un canale SYFY ...

Lo spettacolo ha permesso a personaggi del calibro di Kirk Acevedo, Barbara Sukowa, Tom Noonan e Alisen Down di venire alla ribalta e presentare il loro incredibile talento a un pubblico che potrebbe non averli mai incontrati prima. Altri attori meravigliosi sono entrati in ruoli minori sebbene essenziali e hanno rivendicato un posto nei nostri cuori - nominarli qui potrebbe rovinare il divertimento se ci fossero quelli che leggono che devono ancora guardarlo.

Emily Hampshire nei panni di Jennifer Goinnes ha dato una performance insostituibile per rubare la scena che ha infuso sia il suo eccezionale tempismo comico che la sua irresistibile sensibilità in ogni singola scena.

Amanda Schull ha finalmente avuto un'ottima opportunità di mostrare la sua eccezionale gamma interpretando uno dei personaggi femminili più importanti della TV fino ad oggi come Dr Railly. La chimica tra Schull e Stanford diventa rapidamente gli aspetti più accattivanti e soddisfacenti dello spettacolo, il che aiuta solo a guidare la storia e giustificare la suspense attorno a ogni deliberazione del personaggio.

Ma quando tutto è stato detto e fatto, il casting di Aaron Stanford come James Cole, forse la scelta di casting più inaspettata nell'ensemble, è stato l'ingrediente segreto del successo della serie. Il ruolo richiedeva non solo una presenza unica, convinzione inflessibile e una gamma emotiva squisita, ma magistrale finezza che ha creato un personaggio molto arrotondato che non ha mai mancato di trasportare il suo pubblico e la sua storia. La Cole di Stanford è una gioia da guardare ad ogni turno. Matalas e Fickett hanno visto l'abilità di Stanford interpretare uno dei protagonisti di Nikita (Birkhoff - un secchione che è un animale diverso dal nostro James Cole) e hanno scelto saggiamente nel permettergli di rivendicare Cole come suo.

Questo spettacolo approfondisce la sconvolgente perplessità del tempo: come dà e prende ad ogni turno e come ogni persona deve affrontare il tempo e le sue implicazioni e imparare a convivere con le realtà e le scelte che inevitabilmente dovranno affrontare.

Ognuno ha la propria relazione e interpretazione del tempo. Ciò significa che in relazione agli spettacoli di viaggio nel tempo può essere altamente soggettivo. Ho visto molti spettacoli e film - ne ho amati e apprezzati un numero considerevole - ognuno diverso per tono e approccio.

Ho trovato 12 Monkeys uno spettacolo incredibilmente utile che premierà lo spettatore al sipario finale. Sono stato felice di scoprirlo e spero che lo faccia anche tu.
data di revisione 02/23/2020
Tove Markewich

Penso che questa serie TV - di Syfy - debba essere giudicata separatamente dall'omonimo film di Bruce Willis. Dato che non ho mai visto il film, posso giudicare la serie solo per i suoi meriti. A questo punto, ho visto i primi due episodi.

Non ci sono slogging attraverso una fitta storia con questo spettacolo. Salta immediatamente all'azione e non rallenta.

Zeljko Ivanek ha recentemente recitato in una serie di uomini malvagi e / o conniventi in serie TV (vedi "Madam Secretary", "Suits" e "Revolution" per esempio). In "12 Monkeys", interpreta Leland Goines, uno scienziato cacciato da James Cole (Aaron Stanford, precedentemente in "Nikita") - che è stato inviato da trenta anni in futuro - per lo sterminio.

Quando Cole arriva in passato (2013), incontra la dottoressa Cassandra Railly (la straordinaria Amanda Schull, che è stata anche in "Abiti" e il film "Center Stage") e cerca di convincerla che è veramente dal futuro e che la Terra è in pericolo.

Lo spettacolo fa un ottimo lavoro nel rendere comprensibili i tempi. E come altri drammi di viaggi nel tempo ben scritti (ad esempio "Terminator"), "12 Monkeys" intende rendere le azioni del tempo sovrapposte coerenti tra loro. Ma dove altre storie cercano di evitare il paradosso temporale, "12 Monkeys" abbraccia il paradosso e lo usa come punto della trama.

Con buoni personaggi, azione non-stop e una storia avvincente, questo spettacolo promette molto divertimento.

Aggiornamento alla fine della serie: che cavalcata selvaggia! Sto aumentando il mio voto a 10.
data di revisione 02/24/2020
King Tollison
In futuro gli umani esistono sottoterra, la superficie è diventata inabitabile a causa del rilascio di un virus anni prima nel 1996. Le classi dirigenti sono scienziati e gran parte della popolazione è detenuta come prigioniera in minuscole celle; prigionieri che "si offrono volontari" per aiutare a capire cosa è successo nel 1996 che ha ucciso il 99% della popolazione. Richiedendo informazioni sulla visita, James Cole viene inviato nel 1996 per raccogliere le informazioni che può. Tuttavia, inviato nel 1990 per caso, Cole si ritrova in un ospedale psichiatrico dove incontra fin dall'inizio questo film si contraddistingue come un prodotto di Terry Gilliam e coloro che odiano il suo lavoro probabilmente non apprezzeranno questo film per lo stesso motivo . Tuttavia, piacere a persone come quelle non è una mia preoccupazione e 12 Monkeys è in realtà uno dei film più accessibili di Gilliam in quanto imposta il suo stile immaginativo all'interno di una narrazione che è soddisfacentemente complessa e completamente godibile dall'inizio alla fine. La storia non è perfetta, la connessione all'inizio è buona, ma sembra proprio che il colpo di scena dietro il virus sia stato inserito per mantenere il film in ordine; una piccola lamentela però perché anche allora la principale spinta della storia (Cole) la tiene insieme. La trama contorta gioca sia con Cole che con il nostro senso della realtà ed è davvero avvincente dall'inizio alla fine La direzione di Gilliam è superba, sia che si tratti del mondo realistico degli anni '1990 girato con angoli e colpi intelligenti o del mondo meravigliosamente contorto del futuro, è tutto eccellente ed è stata una piacevole scoperta nel mio cinema locale all'epoca.

Il film beneficia di grandi svolte dal cast. Willis stava avendo un po 'di risurrezione professionale a metà degli anni '90 quando diversi film ci hanno mostrato che poteva recitare davvero ?? per me, 12 Monkeys era una di queste. Willis è superbo mentre gira dalla follia alla sanità mentale e viceversa; spiega fino in fondo ed è molto meglio del saggio crack per cui è meglio conosciuto. Pitt è altrettanto bravo ma in modo diverso. Ottenendo una nomination all'Oscar che meritava, Pitt rischia di esagerare ma spinge la sua folle esibizione il più lontano possibile senza essere indulgente ?? Non sto dicendo che sia perfetto, ma potrei farlo come una delle sue migliori esibizioni fino ad oggi. Stowe è molto all'ombra di questi due ma tiene bene la sua. Morse, Seda, Meloni e Plummer sono tutti bravi in ​​ruoli secondari, ma in realtà il film appartiene ai primi tre ?? Willis in particolare e Pitt in un grande ruolo di supporto.

Nel complesso questo è un grande film di fantascienza; la storia è fantastica ed è aiutata solo dalla direzione fantasiosa di Gilliam e dalla consapevolezza del fantastico. Nel frattempo il cast è molto forte, con i famosi protagonisti che hanno dato alcune delle loro migliori performance fino ad oggi. Incredibile, fantasioso, coinvolgente e uno dei film più accessibili di Gilliam, si distingue come uno dei migliori film di fantascienza americani degli ultimi decenni.
data di revisione 02/24/2020
Chessy Gloria

La trama centrale del film sembra essere Fantascienza, ma alla fine è davvero?

Apparentemente, apprendiamo, l'umanità è quasi spazzata via nel 1996 a causa di un super virus, quindi gli umani del futuro rimandano qualcuno (Bruce Willis) a indagare per presumibilmente trovare una cura da utilizzare in futuro. Questa narrazione si svolge come ci si aspetterebbe se una persona apparisse sostenendo di provenire dal futuro; Willis viene messo in un istituto psichiatrico. È qui che 12 scimmie iniziano a distinguersi dal tipico film sui viaggi nel tempo.

Poiché stiamo seguendo il personaggio di Bruce Willis sia in futuro che in passato, lo spettatore non può dire con certezza se il personaggio di Willis sia in realtà dal futuro o semplicemente psicotico. Il film è in qualche modo in grado di mantenere la plausibilità di entrambe le possibilità fino alla fine. Sano o pazzo, viaggiatore del tempo o secchio di noce è ciò con cui il film gioca con competenza.

Le teorie abbondano per spiegare una versione o l'altra. La mia opinione personale è che a) non dovresti sapere se è reale o fantasy, che è il punto, ma che costretto a scegliere b) andrei con la spiegazione di sanità mentale di fantascienza. Favorisco la spiegazione che sia i dottori / i guardiani del futuro che Willis sono intrappolati in un paradosso temporale che si gioca ripetutamente, proprio come il film che vediamo ogni volta che saltiamo sul DVD. Gli eventi sono destinati a verificarsi perché Bruce Willis non è in grado di fermare l'epidemia di virus.

Alcuni ritengono che Willis stesso permetta o addirittura sia necessario per liberare il virus nella prima parte. Questa teoria sostiene che la testa rossa che ruba e scatena il virus è parzialmente ispirata alla prima lezione del Dr. Railly in cui Willia e il suo amico del futuro, "Jose", partecipano alla presentazione del Dr sul "Complesso Cassandra" dove qualcuno conosce il futuro ma non può cambiarlo. La testa rossa sente che la razza umana merita di morire ma viene respinta / ignorata dal Dr. Railly, forse alimentando il suo desiderio di confutare il complesso di Cassandra e consegnare una distruzione mondiale che ha previsto. I teorici su questa linea indicano anche la chiamata del Dr. Railly al laboratorio Virus che induce il capo scienziato a rinunciare alla sicurezza del ragazzo dai capelli rossi, permettendogli in primo luogo di rubare il virus. Il problema principale con questa teoria è la causalità iniziale.

Se Willis dal futuro è necessario per creare l'evento di dispersione del virus, come è mai finito con un viaggiatore nel passato? Se fosse necessario per l'epidemia di virus, come sarebbe potuto accadere in primo luogo se solo il giovane Willis fosse stato in aeroporto per la prima volta?

La spiegazione migliore, a mio avviso, è che se si assume il POV di sanità del viaggio nel tempo, Willis NON deve essere assolutamente necessario per l'epidemia di virus e che una volta ha visto l'evento senza vedersi coinvolto, solo per essere rispedito e essere coinvolti, creando i ricordi d'infanzia per i futuri cicli di paradosso. Con questa teoria, stiamo solo guardando una dimostrazione del loop, in cui è coinvolto Willis, ma non possiamo contrastare l'epidemia di virus. L'unico difetto principale in questo scenario è il motivo per cui le persone del futuro lo rimandano indietro per iniziare a considerare la scena finale sull'aereo in cui la donna del futuro si siede vicino alla testa rossa e afferma di essere in un'assicurazione (indicando le persone al potere in futuro desiderano che il virus esca ... quindi perché mandare Willis a indagare?)

Nessuna delle spiegazioni di fantascienza è priva di paradosso logico, il che lascia la spiegazione psicologica più banale che, poiché basata su incoerenze logiche / mentali, può spiegare tutto con il delirio. Certo alcuni sostengono il proiettile, la foto, il bambino nel fienile ecc., Ma dal momento che abbiamo la storia attraverso Willis non possiamo davvero fidarci di nulla.

Come puoi vedere, questo film è complesso e presenta domande molto interessanti. Tutto ciò che riguarda il film brilla mentre usa il mezzo per creare simultaneamente le due possibili narrazioni. Questo non avrebbe potuto essere un film facile da scrivere, modificare o dirigere, eppure tutti sono fantastici.

Inoltre, bisogna sottolineare che il ruolo di Brad Pitt è interpretato perfettamente. La performance di Pitt vale il prezzo dell'ammissione o del noleggio anche se il film fosse stato terribile. Non solo eccellente, ma semplicemente una straordinaria rappresentazione di un uomo pazzo. Pitt meritava un Oscar per il miglior attore.

Se non hai ancora avuto modo di vederlo, fai un punto.
data di revisione 02/24/2020
Shelagh Blaisdell

Non ho scritto molte recensioni su spettacoli e film qui prima, ma mi sento obbligato con uno spettacolo così impeccabile come 12 Monkeys.

Pochissimi spettacoli mi hanno mai affascinato come 12 Monkeys. Il mio unico rimpianto è che non sapevo di questo spettacolo o di guardarlo affatto mentre era in onda. Di recente l'ho incontrato su Hulu e ho visto l'intero spettacolo nel giro di poche settimane.

Sono sempre attento quando si tratta di viaggiare nel tempo in spettacoli e film perché a meno che non sia gestito correttamente, può rendere lo spettacolo / film assolutamente terribile e incredibile. Non così con 12 scimmie. L'intelletto con cui sono scritte le cronologie e le storie è a dir poco geniale. Succedono cose nella stagione 1 che potresti vedere nella stagione 3 o 4 che hanno un significato completamente diverso e hanno un senso. La storia ha un senso ed è attentamente studiata dove, quando arrivi alla fine, puoi guardare indietro e dire "wow!"

I personaggi sono emotivamente profondi e avvincenti. Non sono sempre un grande disastro quando si tratta di film per gli spettacoli, ma questo spettacolo è uno dei pochi che mi ha fatto piangere più volte. Adoro questi personaggi: Cassie, Cole, Jones, Jennifer, Deacon, sono ricchi, affabili e incredibilmente recitati e recitati in questo spettacolo.

Il finale è perfetto. Avere un buon finale in uno show televisivo (molto meno e in uno spettacolo di fantascienza) è una cosa molto rara. 12 Monkeys ha un finale incredibilmente soddisfacente, sia emotivamente che intellettualmente. Non so come hanno fatto gli sceneggiatori, ma in qualche modo hanno legato ogni singolo finale e arco narrativo nel corso delle stagioni. Ha senso. Allo stesso tempo, ripagando l'investimento emotivo che il pubblico ha avuto in questi personaggi per 4 stagioni. Non posso elogiare di più il finale di questo spettacolo. Mozzafiato.

Penso che dopo che la polvere si sarà calmata e avrò il tempo di elaborare di più la storia e la corsa emotiva che questo spettacolo mi ha portato, a questo punto potrebbe essere il mio spettacolo preferito di tutti i tempi. Se non l'hai visto, fatti un favore e guardalo. Ti garantisco che non te ne pentirai. È triste che spettacoli come questo non ottengano sempre gli elogi o il riconoscimento che merita. Questa è una vera gemma. Tutto quello che posso dire è grazie per il passaggio.
data di revisione 02/24/2020
Thurston

Questo spettacolo continua a stupirmi di quanto sia scritto e recitato bene. Mi chiedo se il titolo sia parte del motivo per cui più persone non lo stanno guardando. Il film era una strana piccola gemma. e uno che non mi è piaciuto molto la prima volta che ho visto molti anni fa. Era troppo confuso e buio per i miei gusti. L'ho rivisto per curiosità dopo la prima stagione dello show televisivo e ha avuto più senso. La serie TV inizia con l'idea di base del viaggio nel tempo per fermare una piaga in futuro, ma è molto di più. Ora nella seconda stagione si è evoluto molto oltre quell'idea. Questo è uno spettacolo molto intelligente e ben scritto. Come uno che ama la maggior parte dei film e dei programmi TV con viaggi nel tempo, sin da quando ero un bambino e adoravo "The Time Tunnel". Nel corso degli anni sono stato un grande fan di Doctor Who, il riavvio, Quantum Leap, Fringe, Sliders, Being Erica per nominare alcuni spettacoli a tema basati sul viaggio nel tempo davvero buoni e divertenti. Con così tanti spettacoli davvero cattivi in ​​TV, non perdere questo gioiello. Non voglio vedere le persone "scoprire" questo spettacolo dopo che è stato cancellato. Guardalo ora in modo che possiamo continuare ad avere nuove stagioni. Non ve ne pentirete. Non ho letto i commenti di una persona che ha effettivamente guardato lo spettacolo e non mi è piaciuto. È complicato ma comprensibile e intrigante. Aggiornamento 2. Sono così contento che questo spettacolo sia arrivato esattamente come previsto dagli scrittori. Il finale di questo spettacolo è tra i miei primi tre finali di sempre. (i miei altri due? Breaking Bad, e Six Feet Under). Se non l'hai visto, guardalo ora! Sei così fortunato da poterlo abbuffare. Era difficile aspettare ogni settimana per guardare questo spettacolo.
data di revisione 02/24/2020
Kassie Camastro

Sono un utente da molto tempo, lasciandomi influenzare dalle recensioni degli utenti qui, ma in realtà non eseguo l'accesso e scrivo da solo. Dopo aver incontrato casualmente 12 scimmie mentre cercavo negli elenchi di Hulu, mi sono ricordato dell'omonimo film e sono rimasto incuriosito. Inizialmente sono stato scoraggiato dalla valutazione a 7.7 stelle, ma dopo aver letto le recensioni degli utenti (che è quello che faccio normalmente quando decido se voglio guardare qualcosa o no) ho visto che era per lo più positivo e acclamato in contrasto con la valutazione. Ho deciso di provarlo, e sono felice di averlo fatto. La storia e la scrittura sono fantastiche, piene di colpi di scena, azione e creatività. Colpisce tutti i soliti e necessari segni che comprendono una gemma, un grande valore di produzione, recitazione e cinematografia, oltre all'azione fantastica e alla fantastica scrittura / storia già menzionate. Se non fosse stato per pura fortuna non avrei mai sentito parlare di questo spettacolo. Sia perché Syfy come rete manca del pubblico di altre reti più conosciute, essendo su Hulu invece che su Netflix, o qualunque sia la ragione, questo spettacolo è sottovalutato criminalmente. Perché è così sconosciuto e francamente, secondo me, valutato erroneamente su questo sito Web, sono costretto a scrivere la mia prima recensione in assoluto su per aiutare a inclinare le scale a favore di un programma di tale qualità. Se solo una persona è incuriosita e dà la possibilità a questo show dopo aver letto questo, il mio lavoro qui è fatto, in caso contrario, l'unico fallimento non sta provando (occhiolino occhiolino). Sono sicuro che questa serie seguirà un culto tra qualche anno, indipendentemente da ciò.

Lascia una valutazione per 12 Scimmie