Homepage > Action > Crime > Thriller > Rocknrolla Valutazione

Rocknrolla (2008)

IMDB 7.3
Premiato
3
Bene
4
Media
1
Male
1
Terribile
5
data di revisione 02/21/2020
Hennebery

Devo ammettere che ho un debole per i film di gangster beffardo di Guy Ritchie. Non so cosa sia. So che non sono molto profondi e non hanno nulla da dire, so che sono una pura visione fantasy del crimine britannico e so che se hai visto Lock Stock, li hai praticamente visti tutti. Eppure, mentre Ritchie ritorna per una terza ripetizione dell'unica formula con la quale ha assaporato il successo, mi trovo ancora ad uscire dal cinema divertito in modo massiccio.

RocknRolla non fa assolutamente nulla di nuovo. Un breve elenco di cose che condivide con Lock Stock e Snatch potrebbe leggere così: un dialogo veloce e spiritoso; fili di trama complessi e intrecciati; McGuffin centrale alla guida del caos (fucili antichi n. 1, diamante enorme n. 2, n. 3 un dipinto fortunato); editing rapido e intelligente; una montagna di stereotipi del crimine di Cockney. Anche cose come gli scagnozzi russi duri come unghie tornano. Completa la curva di scala ascendente nei film polizieschi di Ritchie: da un gioco di carte truccato a un circuito di boxe truccato allo sviluppo di proprietà truccate. I signori del crimine aumentano di statura, le somme di denaro dovute hanno più zeri alla fine e i capperi devono risolvere la situazione in modo più grandioso, ma è sempre lo stesso concetto.

Penseresti che questo fosse un elenco di critiche, e se scoprissi che Snatch è familiare, non dovresti aver bisogno di spiegarlo che questo film non ti impressionerà. Alla ricerca di originalità? Guarda altrove. RocknRolla potrebbe spingere un po 'la formula, ma se accetti che è ancora molto divertente. La regia di Ritchie è più abile che mai, si muove a un ritmo vecchio e allegro e la trama rimane sui binari. I personaggi sono affascinanti e ci sono molte risate da fare. A parte la sua scarsità di invenzione, l'unico vero difetto del film risiede nei primi quindici minuti, in cui Ritchie prepara i fili della trama che poi si sveleranno. Mentre i film precedenti lo hanno fatto in modo fluido e non forzato, qui Ritchie lo insegna con un aiuto liberale di narrazione fuori campo, quindi non c'è assolutamente confusione su chi sia chi e cosa stanno cercando, che in molte occasioni si estende a indicare il sanguinamento evidente. Mostra non dirlo, è la prima regola del libro Ritchie! Potrebbe arrivare al punto in cui RocknRolla deve scendere come un piacere colpevole, ma i piaceri colpevoli sono spesso il tipo più appagante. E così è qui.
data di revisione 02/21/2020
Hildagarde Pretzer

In un business enormemente soggettivo come l'industria cinematografica, sembrerebbe quasi impossibile tentare di rimanere individuali e innovativi, alzando continuamente l'asticella, senza inciampare occasionalmente. Lo scrittore / regista Guy Ritchie, che inizialmente ha ottenuto innumerevoli consensi per i suoi racconti viziosi e iper-stilizzati di azioni sporche nel sottosuolo britannico, aveva scoperto che le maree critiche si erano trasformate negli ultimi anni dopo la successione di Swept Away, universalmente proiettato, in Revolver, che ha ampiamente sconcertato, chiedendo se il genio cinematografico di Ritchie fosse limitato ai suoi film iniziali. Tuttavia, i fan del cineasta non convenzionale rimarranno affascinati dall'aver sentito che il suo ultimo progetto, RocknRolla, dimostra un ritorno sicuro alla forma, un'opera scattante ed elegante irta di energia e spirito acerbo - in breve, il classico Ritchie.

Ritornando al suo genere definitivo, Ritchie crea ancora un'altra contorta miriade di trame intersecanti incentrate su avidità, inganno, doppio incrocio e tanta stupidità nella malandata pancia dell'Inghilterra. Con gli spettatori fidati di avere familiarità con il suo stile unico, Ritchie utilizza il suo modello familiare di storie per commentare i commenti social tra il suo marchio e il suo umorismo, satirizzando lo stato di Londra sempre più sviluppato e l'enorme richiesta di immobili e location. Ma questa non è la Londra ordinaria e romantica, poiché l'occhio cinematografico di Ritchie sembra determinato a catturare ogni ultima umida, sporca fogna, ogni grammo di crimine e corruzione in modo simile alle rappresentazioni cinematografiche meno lusinghiere di New York. Eppure, tra la sporcizia e la commedia spigolosa, il momento occasionale della cruda umanità, per quanto imperfetto possa emergere dalla mischia di personaggi unanimemente antipatici, sia che si tratti della vulnerabilità del rocker Johnny Quid che rabbrividisce e dondola avanti e indietro in un viaggio di droga o l'arguta interazione tra 'The Wild Bunch', un trio di ladri sfortunati. Per un film così cinicamente distaccato, RocknRolla può sicuramente colpire i pulsanti emotivi di pugno per brevi ma irrilevanti momenti cruciali.

Tuttavia, nel bel mezzo della sua caustica riflessione sulla sua città natale, Ritchie ha misericordiosamente lasciato intatto il suo senso di divertimento esagerato. Dopo un inizio relativamente lento, che serve principalmente a impostare la serie contorta di personaggi e punti della trama (il Maguffin centrale questa volta è un dipinto russo "fortunato" che scompare) il film decolla al ritmo frenetico che avrebbero familiarità con il lavoro di Ritchie aspettarsi. Immergersi in una mischia di esilaranti coincidenze e commedie situazionali (guardare per una scena di danza lenta inestimabile e una delle scene di sesso più isteriche in molti un anno), doppie croci, intimidazioni, monologhi filosofici e il tempo indossato dalla tradizione Ritchie di indistruttibile successo russo uomini, diventa chiaro che non importa quante somiglianze possa sopportare con il lavoro passato, la gioia di vedere un talento dinamico tornare al vertice del suo gioco non può essere sottovalutata. Mentre l'editing ipercinetico e il lavoro con la macchina fotografica e gli spunti musicali audaci di Snatch sono stati attenuati e la violenza informale è più rimossa, il sapore cinematografico è inconfondibile: Ritchie è tornato e altrettanto divertente come mai.

Come al solito, il cast di Ritchie è all'altezza dell'occasione per abbinare lo splendore della sceneggiatura e del regista. Gerard Butler porta un fascino accattivante al duro delinquente chiacchierone One-Two, inevitabilmente suscitando risate ogni volta sullo schermo e ancorando il film come uno dei pochi simpatici personaggi. Tom Wilkinson assume il ruolo di mafioso britannico residente con notevole aplomb, sputando le sue linee con una gioia vendicativa e dimostrandosi facilmente più che adeguato sul fronte delle intimidazioni. Thandie Newton evoca un'affascinante e misteriosa aria come una subdola contabile che gioca l'una contro l'altra, emanando una sottile eccentricità nell'esecuzione della tradizionale figura di femme fatale. Mark Strong offre una minaccia tormentata e una perfetta impassibilità comica nei panni del braccio destro di Wilkinson, creando un altro memorabile riferimento di Ritchie con lo "schiaffo di Archie", e Idris Elba e Tom Hardy sono giustamente esilaranti nei panni dei borbottanti compagni di One-Two Mumbles e Handsome Bob. Alla fine, Toby Kebbell saggia misteriosamente il personaggio più imponente sullo schermo come il presunto rocker Johnny Quid. Una pila narcisistica, dolorosamente vulnerabile, a casaccio filosofica e offensiva sfacciatamente di difetti e potenti osservazioni, Quid è classico come uno dei personaggi più amati di Ritchie, e la performance offensiva di Kebbell rivaleggia l'attenzione dello spettatore - che sia divertente o tragico, è sempre invariabilmente impossibile da ignorare e troppo interessante per lo sconto.

Mentre il grido occasionale di riproporre elementi della storia dai successi passati può essere sollevato, il ritorno alla forma di Ritchie è troppo estremamente divertente per ridursi sotto tali lamentele, poiché la formula dimostra di avere una durata a sufficienza insieme a innumerevoli ritocchi ispirati per rimanere miglia davanti a qualsiasi imitatori stilistici. Per qualsiasi cosa trovare la tariffa del cinema troppo noiosa o non ispirata, non temere: un talento genuino è riemerso, e RocknRolla dimostra solo l'antidoto alle truppe mainstream maltrattate che si sono scatenate in sua assenza. La prospettiva dei due sequel annunciati è davvero da far venire l'acquolina in bocca - se qualcosa dovesse dimostrarsi indicativo della qualità del film, è questo.

-8.5/10
data di revisione 02/21/2020
Debbi Dressel

Le anteprime iniziali hanno definito questo un ritorno al modulo. Quasi. Questo è stato per me una grande delusione.

Nel momento in cui inizia il film, è come se volesse intenzionalmente confonderci su cosa diavolo tratta questo film. Descrivere la trama è quasi inutile. Dopotutto, Guy Ritchie non è esperto nella vecchia arte della narrazione, i suoi film si sono svolti sulla falsariga di una sitcom - una serie di eventi anziché una vera storia. Il che non era una brutta cosa nel caso di Lock, Stock No. Alla fine non aiuta quando la scusa del film per una trama è solo un mucchio di distrazioni per nascondere ciò che è veramente - un film completamente mediocre. È comunque così contorto, praticamente senza senso.

A differenza di Lock, Stock e Snatch, in cui sono stabiliti tutti i personaggi e le loro situazioni, in questo film non lo sono e termina con troppe estremità sciolte, buchi della trama e congegni. - Cosa è successo a Thandie Newton e al russo con quel dipinto? - Da dove viene allora l'intera trama dei personaggi di Lenny? - Tutto ciò sarà rivelato nel seguito del Ricthie? Chissà? E a chi importa? Perché se così fosse, la sensazione meglio descritta che questo genererebbe sarebbe che tu fossi ingannato.

Lo stile ipercinetico appariscente di Guy Ritchie è ciò che impedisce a questo film di annoiarsi, ma ora è il momento in cui dovrebbe smettere di scrivere sceneggiature.
data di revisione 02/21/2020
Lias

Durante la sua carriera, il regista Guy Ritchie (Snatch, Lock Stock e due Smokin 'Barrels) ha lentamente raccolto un seguito di tipo cult, assicurando che i suoi film, siano essi buoni o cattivi, guadagneranno sempre qualche dollaro da fan fedeli. Con la sua uscita nel 2006 di Revolver, molti dei suoi avidi seguaci hanno trovato nuovi registi "stilistici" su cui sbavare, il film stesso ha ricevuto recensioni per lo più negative poiché la maggior parte degli spettatori ha affermato che era "tutto stile e nessuna sostanza". La sua ultima uscita, RocknRolla, mostra Ritchie che ritorna alle sue radici di malvagio orientato al gangster, malvagio incentrato sul criminale e divertente. È un gradito ritorno.

RocknRolla è un pezzo di ensemble, incentrato su molti, molti personaggi pur rimanendo sorprendentemente in grado di non concentrarsi su nessuno dei membri del cast infinito. Gerard Butler (300) interpreta un imbroglione di buon cuore da assumere con il nome di One-Two, un membro di un gruppo di 5 amici sangue-ossa, ognuno dei quali raddoppia come partner nel crimine. Il focus principale nella cerchia di personaggi legati al gangster è Lenny Cole, uno spietato delinquente vecchio stile portato alla vita dal candidato all'Oscar Tom Wilkinson (Michael Clayton).

Il film inizia davvero circa 15 minuti dopo i titoli di apertura piuttosto singolari, che di per sé anticipano la tematica stilistica di Ritchie che circola nel film. La trama ecletticamente carica segue Lenny Cole e le sue coorti mentre si incontrano e salutano Uri, un gangster russo apparentemente ragionevole, mentre i due parlano di affari immobiliari. Cole, autoproclamato "Re di Londra", gestisce ogni aspetto di Londra e accetta di consentire ai russi il loro edificio ?? per una piccola somma di 7 milioni di euro. D'accordo, Uri offre a Lenny il suo dipinto preferito come segno di apprezzamento, un simbolo di speranza che tutto andrà bene.

Da questo punto in poi, gli spettatori vengono trattati con un miscuglio di colpi di scena confusi, un'infinita gamma di personaggi e alcune delle scritture più intelligenti per colpire Hollywood negli anni. Il dipinto di cui sopra è stato rubato da Cole e ne consegue una ricerca in tutto il film, che alla fine porta a Johnny Quid (Jamie Campbell), il cantante dei Quidlickers, e figliastro nientemeno che Lenny stesso. Quid, noto anche come "The Rocknrolla", rappresenta un solido contrasto con il suo diabolico patrigno. Fornendo il monologo dopo il brillante monologo, Quid diventa un personaggio di classico cool, che incarna il vecchio stile sobrio con lo stile moderno, un Rocknrolla fedele al tempo.

Come per tutti i doni di Ritchie al grande schermo, la sceneggiatura sottile ma delicata getta i pochi aspetti negativi del film sul bruciatore, lasciando solo l'oro puro a brillare e brillare. Con un flusso infinito di manierismi britannici combinati con la terminologia over-sea, gli spettatori nordamericani si trovano ad affrontare un dilemma piuttosto complicato: sedersi in un film che potrebbe richiedere un piccolo sforzo per comprendere a causa delle sue tendenze straniere, o invece fare affidamento su Dicaprio e Mr. Crowe consegneranno un altro film d'azione insignificante e insignificante incentrato sulla CIA nella forma dell'anteprima di Body Of Lies. Sfortunatamente per le masse che amano davvero un film con una sceneggiatura intelligente, i numeri al botteghino in genere parlano male dei film di Guy Ritchie dalla nostra parte dello stagno, i suoi film di solito non fanno più di qualche centinaio di dollari, solo per diventare successi cult una volta rilasciato su DVD.

Gli spettatori potrebbero essere scioccati nel vedere Gerard Butler (noto soprattutto per la sua interpretazione eccessivamente maschile nei panni di Re Leonida nel 300) nascosto in un cast sorprendente ma sconosciuto, con ogni attore che tiene il proprio e offre performance più che autentiche. È uno spettacolo raro ma bello da vedere, un cast pieno di attori che non hanno ancora ottenuto la "fama" o i riflettori, ma riescono a mettere in scena la maggior parte degli attori che ci vengono presentati quotidianamente. È oltremodo triste, il minimo si può dire, vedere Chris Bridges ?? AKA Ludicrous (2 Fast 2 Furious) ?? e Jeremey Pivens (Smokin 'Aces) fallendo miseramente nel loro tentativo di recitare in brevi ma importanti spettacoli cammeo, anche individuati come gli unici due attori americani nel film, il loro "talento" oscurato e coperto dai nobili che li circondano.

Per quei lettori che stanno pensando di vedere questo pezzo di teatro non così comune nella forma del cinema britannico, è meglio che tu sappia che ci sono molte cose peggiori che puoi fare. Il regista Guy Ritchie intreccia una trama complessa di cui non è mai stato il debutto al cinema, riuscendo a creare un film davvero spiritoso dal nulla che un dipinto mancante. Sicuramente da vedere.

5 5 di stelle
data di revisione 02/21/2020
Bluhm Bhakta

Negli ultimi anni il rilascio di una nuova funzionalità di Guy Ritchie è diventato un punto di discussione importante, per tutte le ragioni sbagliate. Non tanto un lancio, più una fustigazione pubblica. Penseresti che dopo la debacle di Swept Away e Revolver, ci farebbe sorridere e imbarazzare tutti al pub. Eppure, di volta in volta, trascina la sedia del suo regista dall'assegnazione e la avvolge in modo brioso nel mezzo della zona di guerra cosparsa di cadaveri che è affare del cinema. Per lo meno devi ammirare la sua tenacia. E, come sottolinea, nessuno dei suoi film ha perso denaro finora.

Tom Wilkinson è Lenny Cole, un vecchio sviluppatore di gangster-proprietà, con consiglieri e metà dello skyline di Londra nel suo razzo. Un accordo da sette milioni di euro che evita le tasse con un nuovo oligarca russo sul blocco, l'Uri simile ad Abramovich, viene compromesso dopo che Lenny perde il dipinto "fortunato" che Uri gli ha prestato in segno di buona volontà.

Il dipinto, rubato da un paio di drogati di Scally, finisce tra le mani del figliastro di Lenny, il musicista scozzese Johnny Quid, riferito di essere scomparso in mare, sebbene molto vivo e terrorizzante. Perché, chiaramente, questo è ciò di cui sono capaci i nostri rocker indie stravaganti, sbronzi e con problemi. lasciando i buttafuori morti.

Nel mix ci sono anche un trio di ragazzi appiccicosi soprannominati "Wild Bunch". Dopo essersi imbattuto in Cole, il Mazzo tratteggia un piano con il perfido commercialista femme fatale di Uri Stella (Newton) per strappare il russo, acquisendo quel dipinto lungo la strada.

Quindi le cose diventano confuse. Dopotutto, questo è un complotto di Ritchie, simile a uno di quei puzzle per bambini in cui il dito deve seguire un certo numero di lenze aggrovigliate per vedere se Ernie l'Eschimese, Wally il Baleniere o Pat il Bracconiere stanno mangiando lo sgombro per cena. Una cosa di cui puoi essere sicuro: a seguito di una serie di mancati incidenti, ciascuna parte si imbatterà l'una nell'altra al culmine e avrà un enorme combattimento di pesci.

Se tutto ciò suona familiare, è probabilmente perché Ritchie ha appena rinnovato Lock Stock And Two Smoking Barrels. Non contento di essere la gazza di una gazza (The Long Good Friday e Pulp Fiction sono entrambi citati in modo riflessivo qui), ha anche iniziato a strappare i suoi film.

Giusto. Anche il bulbo più debole alla fine deve tornare al fatto che, quando tutto il resto fallisce, è prudente spingere il pezzettino di frutta vecchia meno formoso in cima al carrello delle mele. Ma un decennio dopo che Ritchie ha navigato in quella schiumosa zeitgeist, c'è una spaventosa stanchezza in RocknRolla, un terribile senso di tristezza, che deriva sicuramente dalla lezione che cercare di sfuggire al proprio mandato limitato non sempre ripaga.

Sfortunatamente, il regista ora riesce a malapena a ricordare come abbia ottenuto le cose giuste in primo luogo. Ancora una volta, un film che salta con attori di personaggi fantastici è stato completamente rovesciato dalla sceneggiatura. Ci sono attori qui il calibro di Idris Elba - Guy (o la sua gente) hanno visto 'The Wire'. E Matt 'Super Hans' King - Guy (o il suo popolo) ha visto 'Peep Show'. E non ultimo, lo straordinario Toby Kebbell, che qui sembra incanalare Russell Brand.

Contro il cretino di mediocrità di Ritchie sono tutti impotenti a resistere. Mark Strong, ad esempio (nel suo secondo film di Ritchie dopo Revolver), è stato premiato per la sua lealtà con un ruolo più importante come Archie di Lenny, anche se contemporaneamente punito con più dialoghi. È profondamente deprimente vedere le linee vocali di King come "Questo lotto sta facendo più trambole di una sezione di ottoni" e, in effetti, ogni espressione suona come una didascalia della rivista "Maxim": "Là dentro come costumi da bagno"; "Pensa prima di bere prima di farmi impazzire"; e ripetutamente (quella nuova frase preferita di derisioni ovunque): "Jog on".

Ad un certo punto, Uri in realtà dice a Lenny senza ironia, "Siamo molto simili, io e te", mentre scambi scintillanti come "La realtà è un'amante crudele"; "Devo ricordarmelo"; "Be my guest" sono alla pari per il corso.

Altrove, ci sono alcune risatine da scolaretto a spese degli enormi scagnozzi semi-nudi di Uri, come se la squadra dell'Epic Movie stesse rifacendo le Promesse orientali di David Cronenberg; anche se, desideroso di enfatizzare le sue credenziali degli anni 'XNUMX, Ritchie dice all'Elba di un Wild Buncher gay, "Se potessi essere la metà dell'essere umano di Bob, al prezzo di essere una cagna, ci penserei". Bene, è quasi convincente. Eppure, come dimostra l'incontro tra Butler e il noioso, non particolarmente fatale Newton, i film di Guy non sono così interessati al sesso etero.

Quelle telecamere sotto e sovradimensionate potrebbero essere meno in faccia questa volta, ma non c'è modo di nascondere gli altri tic del regista; trame contorte; daft nomi; gli stessi vecchi archi e tunnel ferroviari, fondali "grintosi" per le stesse vecchie scene stanche di inseguimenti; quelle interminabili filosofie a botte di cracker, come sallies di una mosca depressa: "Non c'è primavera senza un inverno. E nessuna vita senza morte." Oppure, "Ciò che inizia dolcemente finisce amaro. E quello che inizia dolcemente finisce dolcemente." È come se Ritchie non si fosse reso conto di Essere una satira.

Guadare attraverso questa roba è come sbirciare con le dita un pugile in pensione ubriaco che si arrampica sul ring, o un drogato recidivo che strappa fuori i suoi impianti di naltrexone. È particolarmente traumatico assistere a Stringer Bell di "The Wire" che indossa un casco da motociclista con orecchie da orsacchiotto commedia. In vista dell'uscita del film anche il distributore americano di Ritchie, Warners, ha deciso di ridimensionare l'operazione di marketing del film, dicendo "È divertente in spot ..." ma "non ampiamente commerciale".

Qualcuno la pensa diversamente; alla fine di RocknRolla arriva la terribile rivelazione: "Archie, Johnny e il Wild Bunch torneranno in The Real RocknRolla"; il primo di due sequel proposti. Come Archie riflette, "Questa è la cosa dell'avidità. È cieco. E non sa quando fermarsi."
data di revisione 02/21/2020
Diver

A Londra, il boss della mafia britannica Lenny Cole (Tom Wilkinson) governa la crescente attività immobiliare utilizzando un consigliere corrotto (Jimi Mistry) per i servizi burocratici e il suo scagnozzo Archy (Mark Strong) per il lavoro sporco. Quando attira i piccoli criminali One Two (Gerard Butler) e Mumbles (Idris Elba) in una transazione, perdono la proprietà e devono due milioni di sterline a Lenny. Nel frattempo l'imprenditore russo e boss della mafia russa Uri Omovich (Karel Roden) incontra Lenny per un'impresa immobiliare e Lenny addebita l'accordo per sette milioni di euro; Uri accetta, chiama la sua commercialista Stella (Thandie Newton) a fare il bucato e raccogliere i fondi necessari e presta la sua fortunata pittura a Lenny per portare successo e fortuna nelle loro attività. Tuttavia Stella incrocia due volte Uri e assume One Two e Mumbles per rubare l'importo mentre il dipinto viene rubato dal muro di Lenny dal suo appassionato figliastro rocker Johnny Quid (Toby Kebbell).

"Rocknrolla" è un altro grande film di Guy Ritchie nello stesso stile di "Lock, Stock and Two Smoking Barrels". La sceneggiatura complessa e intelligente intreccia personaggi e situazioni divertenti e il risultato è un film divertente con linee argute e recitazione eccellente. Tom Wilkinson è fantastico nel ruolo di un potente signore del crimine. Il mio voto è di otto.

Titolo (Brasile): "Rocknrolla"
data di revisione 02/21/2020
Arlene

Qualcuno PER FAVORE impedirebbe a Guy Ritchie di scrivere sceneggiature come uno scolaro pubblico di 15 anni che vive delle ridicole fantasie nefaste. Non riesco a credere che chiunque possa vedere questo film come qualcosa di diverso da quello che è: un flusso di coscienza di Guy Ritchie impacchettato con un sacco di parolacce, dialoghi imbarazzanti, personaggi bidimensionali di cui non potresti fregarti di meno e assolutamente stupido trama - almeno questa volta non sta cercando di farlo sembrare uno spot di Bacardi Breezer - e per questo gli dò un'altra stella!

Come per giustificare un qualche tipo di credenziali di sceneggiatore, fa quasi ogni singolo personaggio principale (di cui ce ne sono molti) a turno per emettere un claptrap filosofico mezzo cotto come se darebbe a questo UTTER RUBBISH un qualche tipo di valore: "Vedi quel pacchetto di finocchio laggiù ..... è come la vita ..... "WHHAAAT? Ho analizzato la maggior parte di questo film ascoltando questa assurdità; alla fine mi dispiaceva davvero per Ritchie per aver creduto davvero che avesse una sorta di talento come scrittore. Mi sono divertito con "Lock, Stock ..." e "Snatch" ma alla fine di quel film stavo dicendo: "sì, molto intelligente, ma ora grazie". Dopo il diabolico "spazzato via" e l'inarrestabile "Revolver" sembra che le persone altrimenti perfettamente logiche sembrano disperate di rimetterlo sul suo piedistallo come "The British Tarentino" (che non è, e non lo sarà mai) - così tanto che sono pronti a ingoiare qualcosa di leggermente migliore di quei due film - che è ... ma solo leggermente.

A suo merito, tuttavia, la direzione è più sicura e meno dipendente da espedienti e l'unica scena d'azione breve (quando finalmente inizia dopo essere stata interrotta in modo irritante da alcune (più) sciocchezze che parlano) è tremendamente divertente. Il cast è fantastico ma la recitazione è estremamente mercuriale. E, scusa, ma di che trattava quella sottotrama gay? Ritchie sta cercando di coinvolgere un nuovo pubblico o qualcosa del genere? Quando è condotto con la sottigliezza di un elefante su un valzer (era il Blue Oyster Bar della Police Academy?) Non riesco a immaginare troppi convertiti - goffi, grossolani, insensati, inutili, offensivi e semplicemente stupidi - proprio come questo film.

Mentre guardavo questo film, pensavo: "Se mi farai ascoltare questo rozzo per due ore, almeno dammi qualcosa di divertente da guardare"; In realtà desideravo la grafica dei primi due film di Ritchie e questo è ciò che mi ha fatto credere che i film di Ritchie si stiano muovendo all'indietro - e per un regista che è imperdonabile. Rispetta il tuo pubblico, smetti di scrivere e inizia a dirigere gli script di altre persone PER FAVORE!

Come una volta Harrison Ford disse a George Lucas sul set di Star Wars: "George, puoi scrivere questo sh * t ma non puoi dirlo!".
data di revisione 02/21/2020
Guyon

Dice qualcosa che la maggior parte della copertura stampa per il nuovo film di Guy Ritchie 'Rocknrolla' circonda il fatto che Madonna era in ritardo per la prima di Londra. Mentre il nome Madonna è in qualche modo sinonimo di "ladro di spettacoli", alcuni potrebbero obiettare che la vasta copertura di questo incidente civile minore maschera il fatto che il film di Ritchie non meriti alcuna seria chiacchierata cinematografica.

Non ascoltate i cinici, "Rocknrolla" è in realtà un ritorno decente per il signor Madonna, che è rimasto nel limbo del fallimento del film dopo che non ci sono stati come "Swept Away" e "Revolver". Il film, ambientato nella malvagia malavita di Londra, è sorprendentemente simile ai precedenti successi, 'Lock, Stock and Two Smoking Barrels' e 'Snatch', e presenta lo stesso tipo di geezer thuggish ma questa volta con un sottotesto omoerotico. Mentre il film di Ritchie si maschera come omofobo al massimo, ci sono alcune scene (i gangster scoprono i gangster russi in piena dominatrix in procinto di compiere un certo atto su uno dei loro uomini), dove non si potrebbe essere troppo sicuri se il gangster geezer vogliono infilare un cappello nel culo del russo o spogliarsi e unirsi.

Penso che Ritchie fosse ben consapevole del fatto che questo film lo avrebbe fatto o finalmente spezzato, e ad essere sincero, non credo che lo farà neanche. Ha giocato in modo sicuro e ha fatto ciò in cui è bravo, quindi i personaggi imitativi (il pool di ciò in cui è bravo non è profondo). L'unico nuovo personaggio è la Stella di Thandie Newton, "la contabile". Se il regista voleva che fosse un personaggio femminile forte, è peggio di quanto abbia mai immaginato per tutti i colpi al rallentatore delle sue gambe, del viso e del culo sicuramente compromettendo e sradicando completamente ogni idea di lei come il cervello dietro l'operazione.

In breve, la colonna sonora è fantastica, la cinematografia stilizzata non è originale ma eccezionale, e mentre il film di Ritchie ha una trama eccessivamente complicata e personaggi Ritchie piuttosto standard, non è sicuramente il suo terzo tacchino di fila. Con Thandie Newton, Gerard Butler e Tom Wilkinson, il film merita sicuramente di essere visto, ma non trattenere il respiro.
data di revisione 02/21/2020
Miller

Uno dei pochi film che. Mi sono mai arreso. Mia moglie ed io abbiamo avuto 40 minuti e abbiamo deciso che non era interessante, divertente, intelligente o affascinante. L'unica abilità che potevamo discernere era quella di far recitare attori così talentuosi in modo incredibilmente scarso. La sceneggiatura sembrava essere stata scritta da un adolescente intelligente; ingenuo e pesante, senza alcuna sottigliezza che l'esperienza avrebbe portato.
data di revisione 02/21/2020
Ciri Hurban

Sfortunatamente ho visto il mio DVD di Snatch due giorni prima di vederlo. Youch! Snatch è una fiction polposa divertente e divertente. Non c'è film che io abbia mai visto che abbia così tanti personaggi divertenti da guardare come in Snatch. Non vedevo l'ora di RocknRolla. Così triste. Yikes! Mi piaceva a malapena qualsiasi personaggio. L'azione e il dialogo sembrano più orientati ai membri del pubblico del imitatore di gang di mezza intelligenza che dilagano nella cultura globale di oggi. Solo una specie di stupida glorificazione della violenza e della postura macho. Non so come Guy sia disceso in questo tipo di cinema basso. Mi piacciono i suoi precedenti film polizieschi perché sono pensierosi, nuovi, intelligenti e hanno avuto personaggi colorati interpretati da buoni attori che hanno mangiato i loro ruoli con stile. E alla fine, anche se alcuni erano davvero dei cattivi, li hanno suonati con tale brio che hai apprezzato la loro esibizione (es. Brick Top). Con questo film è stato quasi l'opposto: mi sono trovato a non gradire quasi tutti. Quasi tutti erano insipidi e quelli che si distinguevano non erano quelli che avrei voluto distinguere e guardare (il ragazzo punk rocker, barf.) Odio rivederlo così male perché Snatch continua a portare un tale divertimento nella mia vita, quindi io sono affezionato a Guy Ritchie. Ma in realtà sono uscito sdegnoso da questo teatro.
data di revisione 02/21/2020
Kronick Kuhle

Sono sorpreso che questo film abbia punteggi così alti su . Debole storia sconnessa che è andata avanti in modo tangente e non era lontanamente intelligente (a differenza di Snatch e Lock Stock); dialogo scadente che non era né spiritoso né divertente; personaggi noiosi - nessuno dei quali era interessante o convincente; esposizione a bizzeffe (principalmente tramite una noiosa voce fuori campo); cattiva recitazione di alcuni membri del cast, non molto divertente (a parte un paio di risate). È un povero Snatch e Lock Stock (che sono eccellenti). Molto ha avuto molto poco senso. Jeremy Piven è stato sprecato. Finale terribile che aveva poco o nessun senso, che implicava la vera versione "sperabilmente" migliore del film doveva ancora arrivare. Era questa la versione spazzatura che ho pagato. Sembra che sia stato scritto da Madonna.
data di revisione 02/21/2020
Elah Rietschlin

Tutti adoravano Lock Stock &; Due barili di fumo e strappare. Tutti odiavano Swept Away e Revolver. La domanda era: come avrebbe fatto l'ultimo film di Guy Ritchie, Rocknrolla? Da quello che ho visto, è meglio che tutti adorino questo film! Questo film ha tutto: scontri a fuoco, gangster, gergo britannico, Gerard Butler, linee memorabili e persino alcuni gamberi americani scarsamente educati. In qualche modo, Ritchie trova abbastanza tempo per adattarsi ai cameo di Jeremy Piven e Chris "Ludacris" Bridges.

Butler ritorna al tipo di ruolo che lo ha reso un nome familiare nel 300. Butler interpreta il ruolo di Mr One-Two, un criminale che non ha paura di parlare apertamente o di lasciare che i suoi pugni parlino. È bello vedere Butler tornare al ruolo di tosto dopo aver recitato in film soft come PS I Love You e Nim's Island. Tom Wilkinson, appena uscito da una corsa agli Oscar a Michael Clayton, interpreta Lenny Cole, un duro mafioso britannico di vecchia scuola che è incline ad alcuni momenti senior. Entra in gioco il marchio di fabbrica di Ritchie di intrecciare le storie, qualcosa che ha fatto funzionare così bene Snatch e Lock Stock. Lenny, che ha ingannato One-Two da un accordo di terra a Londra, sta lavorando con alcuni russi, guidati dall'uomo d'affari Yuri (Karel Roden), per un accordo di terra. Tuttavia, One-Two ruba i soldi di Yuri destinati a Lenny. Questo crea una catena di eventi che portano a cadaveri e altro ancora.

Mentre Snatch si concentrava su un diamante rubato e Lock Stock si concentrava su pistole rubate, Rocknrolla sceglie di concentrarsi su un dipinto rubato. Vedi, è il dipinto fortunato di Yuri, e ha lasciato che Lenny lo prendesse in prestito. Si scopre che il dipinto è stato rubato dal selvaggio figliastro di Lenny Johnny Quid (Toby Kebbell), un pazzo rocker sballato. Mentre alcuni fan si lamentano di come sembrano sempre i film di Ritchie su qualcosa rubato, sento solo che se non è rotto non aggiustarlo! Oltre a Butler e Wilkinson, i fan adoreranno le esibizioni del cast di tutte le star tra cui un commercialista sexy (Thandie Newton), i partner di One-Two (Idris Elba e Tom Hardy) e due proprietari di club americani (Bridges e Piven). Tuttavia, Kebbell e Mark Strong rubano assolutamente lo spettacolo. Nei panni del rocker lapidato, Kebbell ci fa provare compassione per il personaggio di Johnny Quid, e alla fine facciamo il tifo per lui contro il suo cattivo patrigno. Forte, fresco di un ruolo classico da bravo sicario in Ritchie's Revolver, interpreta Archie, la fedele compagna della mano destra di Lenny. Archie è un criminale senza fronzoli che funge anche da voce della ragione nel folle mondo di Lenny. Archie è senza dubbio uno dei migliori personaggi di Ritchie.

I cineasti americani probabilmente si lamenteranno che il film è troppo "britannico". Come americano, dico onestamente: "A chi importa?" L'uso del gergo britannico di Ritchie è divertente, alla moda e dà a questo film d'azione un senso dell'umorismo. Se questo è troppo per i cineasti americani, allora saranno contenti che questo film ricordi loro un film diretto dal grande regista americano Quentin Tarantino. Una scena di danza tra Butler e Newton sembra direttamente presa da Pulp Fiction, una scena in cui Johnny tortura un uomo sulle note di Rock n Roll Queen di The Subways sembra un riferimento astuto a Reservoir Dogs, e il dipinto invisibile farà indovinare i fan, molto come la valigetta di Pulp Fiction. Inoltre, la sequenza dei crediti di apertura è tra le migliori che tu abbia mai visto. La sequenza ha quasi un romanzo grafico, qualcosa che noi americani amiamo (esempi: 300, Sin City, 30 Days of Night).

Nel complesso, Ritchie ci regala un film profondo, folle e divertente. Quando è finito, pensi a come questo film potrebbe essere migliorato. Come se fosse al momento giusto, alla domanda viene data una risposta. Un sequel, The Real Rocknrolla, è annunciato sullo schermo. Un 10 perfetto, non vedo l'ora di The Real Rocknrolla.
data di revisione 02/21/2020
Tolley Louras

Quando un accordo sulla terra va storto per One Two (Gerard Butler) e Mumbles (Idris Elba) devono rubare sette grossi soldi per ripagare il riparatore del mondo sotterraneo Lenny Cole (Tom Wilkinson). Aiutati dalla commercialista Stella (Thandie Newton), colpiscono e pensano che sia la fine della questione. Solo che non lo è perché ora la lattina è aperta e ci sono worm ovunque. Vermi che coinvolgono un losco uomo d'affari russo, il suo dipinto preferito e una rockstar drogata che continua a morire !.

È interessante vedere RocknRolla ora, subito dopo che la reinvenzione di Sherlock Holmes di Guy Ritchie lo ha riportato al sapore della lista dei mesi. Al momento della sua uscita, Ritchie era sul dorso di un paio di bombe critiche ed era ovviamente noto come il signor Madonna. La stampa e i critici cinematografici sembrano divertirsi nel dare al buon regista un buon vecchio calcio di punizione dopo averlo messo su un piedistallo con il successo dei film Lock, Stock e Snatch. Non fraintendetemi, Swept Away è terribile e Revolver, pur non essendo il pozzo nero del vomito che qualcuno vorrebbe farvi credere, è semplicemente troppo labirintico tramando una povera storia narrativa. Ma Ritchie aveva perso il suo mojo nel 2008? È vero che è stato fortunato con le sue incursioni da gangster cockernee ?.

Bene, ciò che sappiamo essere vero è che Ritchie è a suo agio nel losco maniero londinese che è nel cuore di RocknRolla. I cinici diranno che ha giocato al sicuro e tornato alla formula che lo ha reso. Sì, e allora? Un ritorno al modulo è un ritorno al modulo non è vero? Inoltre, se uno è pronto ad approfondire ed esaminare RocknRolla, scoprirai che è più lucido di Lock, Stock e Snatch; con un cast di attori decisamente migliore in grado di realizzare appieno la struttura e il materiale frizzanti del pezzo. No! Ritchie non è ancora un grande narratore di storie, e a giudicare dalla trama di Sherlock Holmes, non è nemmeno in grado di individuare una storia di duff. Eppure il vigore, la vivacità e la gioia totale di RocknRolla sono generose come una moltitudine di personaggi carismatici che hanno tutti storie all'interno della storia. Ritchie che ritorna nel territorio delle gangland con pistole, gag ed energia sessuale è una buona cosa. È davvero.

Il cast è uniformemente forte. La call roll contiene Mark Strong, Gerard Butler, Tom Wilkinson, Tom Hardy, Thandie Newton, Jeremy Piven, Jimmy Mistry, Idris Alba, Chris Bridges e Gemma Arteton. A tutti sembra piacere essere nel "quel tipo" di film di Guy Ritchie. Ma è Toby Kebbell nei panni del rock star dei drogati Johnny Quid che brilla di più. Non è estraneo ai fan del cinema britannico più duro, la sua brillante interpretazione di Dead Man's Shoes viene spesso dimenticata a causa della tanto lodata interpretazione di Paddy Considine in quel film. Mentre Wilderness, e poi Control, lo ha ulteriormente spinto in avanti come un grande talento britannico. Qui copre molte basi di carattere mentre il materiale gli permette di scavare furtivamente nell'industria della musica e collegarlo selvaggiamente agli inferi. Una svolta formidabile da un giovane attore eccezionale.

Con una colonna sonora che include artisti del calibro di The Clash, The Hives, The Subways, Lou Reed e The Sonics, non è solo la trama del cappero del crimine che fa un balzo positivo. Ci sono alcuni collegamenti a Pulp Fiction, un dipinto che non vediamo mai riecheggiare il bavaglio della valigia in esecuzione, mentre una meravigliosa sequenza di danza tra Butler e Newton fa ovviamente un cenno a Uma &; John. Ma va bene, questo è il mondo di Ritchie ed è divertente, sexy e astutamente pericoloso. 8/10
data di revisione 02/21/2020
Molloy Siggins

questo film ha senza dubbio lo stile migliore che un film possa offrire. non c'è una cosa che non mi piace di questo film. la recitazione è stata superba. La complessa trama intricata di Ritchie che fa sempre è geniale. tutto è geniale

il cast di questo fantastico film gangster inglese è Gerard Butler (300) Tom Wilkinson (Batman Begins, In The Bedroom) Thandie Newton (Persuit Of Happiness, Crash) Mark Strong (Revolver) Tom Hardy (Bronson, Layer Cake) Toby Kebbell (Dead Scarpe da uomo) Idris Elba (The Wire) Jeremy Piven (Entourage) Ludicrous (Crash) ............ ora c'è un cast indistruttibile.

il regista Guy Ritchie ha davvero fatto un pieno di classico con questo che penso sia meglio di Lock Stock And Two Smoking Barrels e alla stessa stregua di Snatch. devi vederlo per crederci

Lenny Cole (Tom Wilkinson) è fondamentalmente il principale gangster in città, ma sta iniziando a trovare un po 'difficile gestire le cose quando una nuova famiglia si trasferisce in città. tra questo film ha alcuni personaggi brillanti e ti ha davvero entusiasta di ciò che potrebbe accadere dopo

questo film deve essere visto da tutti quelli che hanno buon gusto e spero che Guy Ritchie realizzerà più gemme come questo ..... non vedo l'ora che arrivi il suo nuovo film di Sherlock Holmes, sembra sbalorditivo ... 10 / 10 ........ jd Seaton

Lascia una valutazione per RocknRolla