Homepage > Drama > Blu Jasmine Valutazione

Blu Jasmine (2013)

Originaler Titel: Blue Jasmine
IMDB 7.3
Premiato
8
Bene
2
Media
2
Male
1
Terribile
1
data di revisione 02/21/2020
Sachsse Shadhana

Ho adorato la sceneggiatura, ho adorato il cast, ho adorato tutte le esibizioni, ma caro Dio, Cate Blanchett era così incredibile che non riuscivo a riprendere fiato. Che spettacolo! Così tante emozioni allo stesso tempo, così multi-strato, sottile e tuttavia insopportabile ... Prende un personaggio a cui normalmente non le piacerebbe davvero dove finisce per qualcuno, che nonostante i suoi tragici e ripetuti errori e il fatto che ha fatto il suo letto, ti mandi a preoccuparti, finisci per capirla.

Blanchett ha corso un enorme rischio con quel ruolo che ha rivelato emotivamente e si è dimostrata padrone e comandante. Se qualunque altra attrice avesse recitato in quel ruolo, non sarebbe nemmeno la metà. Il suo background teatrale e la sua esperienza sono tutti concentrati in Jasmine. Straziante, potente e assolutamente vulnerabile allo stesso tempo, crudele ma allo stesso tempo premuroso a modo suo ...

È la performance del decennio per me e uno dei migliori di tutti i tempi, una vera masterclass.

E come Letterman ha detto a Blanchett quando era ospite del suo show (non proprio un suo fan ma quello che ha detto era del tutto vero), anche se avesse diretto il film invece di Allen, il risultato sarebbe stato comunque un capolavoro a causa di Cate.
data di revisione 02/21/2020
Zampardi Knoeppel

Che meraviglia! Cate Blanchett offre una straordinaria interpretazione di un personaggio simile a Blanche, scritto e diretto dall'autore americano più prolifico degli ultimi 40 anni. Cate sembra essere un'attrice senza confini emotivi. Jasmine cammina su una corda molto stretta, il suo senso di disperazione inciso nella sua magnifica faccia svanisce ipso facto quando incontra Peter Sarsgaard. Si rende conto in una sorta di incredulità - momento straordinario, straziante e orribilmente divertente - che potrebbe essere la zattera di salvataggio nel suo personale tsunami. Sally Hawkins, un altro colpo di genio nel reparto casting, è una creatura profondamente umana, la Stella della situazione. Queste due sorelle, adottate da genitori diversi, provengono anche da universi diversi, seppur immediatamente riconoscibili. Potrei andare avanti all'infinito, ma non lo farò, volevo solo esortarti, in questi tempi di sequel marvel super rumorosi, a correre e vederlo.
data di revisione 02/21/2020
Christan

A volte sembra che Woody Allen sia deliberatamente incostante. Ogni altro film sembra essere un vincitore, quindi è facile saltare solo quelli mediocri. Pensavo che Midnight In Paris fosse abbastanza buono, ma mi sembrava che la sua idea non fosse stata esplorata abbastanza bene e fosse diventata troppo ripetitiva. Blue Jasmine è un film che sembra inizialmente una storia di base, poi man mano che la tragedia si svela lentamente, diventa ancora più affascinante. All'inizio la struttura del flashback senza transizione del film è un po 'frustrante in quanto il presente non ti dà molto da mordere in primo luogo, ma diventa presto chiaro che questo era l'unico modo per raccontare questa storia brillante e complessa di il posto di una donna nel mondo. Cate Blanchett sta dando fuoco alle recensioni e sicuramente se lo merita. Ho sempre amato il suo avvincente stile teatrale in film come The Aviator e The Curious Case di Benjamin Button e da allora mi manca.

Qui è in piena forza mentre passa dal glamour al bagliore senza soluzione di continuità e senza sforzo. Blanchett ha spesso interpretato donne forti e punta in punta di piedi la forza e la vulnerabilità di Jasmine sia con che senza simpatia. È incredibile da guardare. Anche se ero preoccupato che avrei apprezzato solo la performance e non mi collegassi con il personaggio, ho finito per trovare la sua lotta per sentirsi utile nel mondo del lavoro e non sapendo come realizzare le sue ambizioni per penetrare profondamente nel primo mondo delle ansie umane circa identità e autostima. È bello avere un film che affronti tali questioni in modo così serio, senza provare autocommiserazione. Anche se i riflettori sono puntati su di lei, c'è un sacco di spazio per i giocatori di supporto per brillare con le deliziose esibizioni in rilievo comico di Louis CK, Michael Stuhlberg e Max Casella e le esibizioni ingannevolmente affascinanti di Alec Baldwin, Andrew Dice Clay e Peter Sarsgaard. Il vero talento sul lato appartiene a Sally Hawkins e Bobby Cannavale che offrono spettacoli avvincenti e strazianti.

Mi piace come Allen abbia tanta fiducia nel suo stile di ripresa di semplici larghezze e primi piani da non lasciarlo intralciare la storia, ma a volte sembra insipido piuttosto che solo il marchio di Woody. A volte sembra che la storia stia prendendo grandi tratti poco interessanti con i suoi archetipi ma quando i dettagli arrivano come un romanzo giallo, arricchiscono la storia e se ne vanno appena prima di annegarti facendoti desiderare di più. Forse Allen avrebbe potuto fare un lavoro migliore nel rendermi incuriosito dai dettagli, ma ciò rende i pagamenti ancora più dolci. Tuttavia, non sono sicuro di cosa pensare del finale, forse Allen sta cercando di dire che ci sono alcune persone che possono e non possono essere risolte, non ne sono sicuro, ma è comunque un affascinante fumetto tragico. Forse è inteso come un film di punizione riguardante il peccato dell'avidità. Ciò avrebbe senso anche se non sarebbe altrettanto soddisfacente. È stato paragonato molto ad A Streetcar Named Desire, ma non ricordo molto di quella storia nonostante l'avessi vista due volte. Penso di preferire Blue Jasmine. Uno dei film dei pesi massimi più ignari di Allen da molto tempo.

8 / 10
data di revisione 02/21/2020
Adabel

Cate Blanchett offre la migliore interpretazione di tutti i tempi. Il suo personaggio cambia radicalmente ogni scena. Secondo me ci saranno nomination in futuro per CB. Woody Allen si punk con l'angolatura francese. Andrew Dice Clay è stato spettacolare. Sally Hawkins ha rubato molte scene in questo film.

Questo film è stato un commento sulla ghiottoneria di Wall Street &; Finanza ... su molti livelli.

Ha inoltre sottolineato la disperazione delle persone che soffrono di problemi di salute mentale.

Consiglio di vedere Blue Jasmine. Non rimarrete delusi.
data di revisione 02/21/2020
Elazaro Santee

Non sono mai stato interessato a nessun film di Woody Allen in passato, ma nel corso dell'ultimo anno o giù di lì, mi sono progressivamente interessato ai suoi film e sono contento perché in realtà è un genio del cinema, come risulta da questo film, Blue Jasmine. Blue Jasmine offre un giro sulle montagne russe di emozioni dalla commedia leggera al deprimente. Woody offre il suo distinto stile di dialogo nella sua sceneggiatura ed è messo a frutto da Cate Blanchett, che offre una delle sue migliori performance in carriera.

Il film di Woody Allen parla di una donna di nome Jasmine che era abbastanza ricca socialite a Manhattan sposata con un ricco uomo d'affari di nome Hal. Quando Hal viene arrestata per truffa, Jasmine perde casa e ricchezza ed è costretta a trasferirsi a San Francisco per trasferirsi con sua sorella, Ginger. Da lì, vediamo le emozioni che attraversa Jasmine mentre sta attraversando un momento difficile.

Come detto prima, Cate Blanchett potrebbe aver dato la sua migliore prestazione e questa è un'impresa difficile. La sua emozione è così cruda e il suo dolore è così reale e anche se non mi importa delle persone con il suo tipo di atteggiamento snob, non potrei fare a meno di sentirmi un po 'dispiaciuto per lei. Alec Baldwin fa un buon lavoro come Hal, l'uomo con i soldi e gli affari. Sally Hawkins offre una prestazione abbastanza simile a Ginger, che soffre di problemi propri. Alla fine, Bobby Cannavale fa un ottimo lavoro come fidanzato di Ginger che mette in chiaro la sua sfiducia per Jasmine.

Nel complesso, Blue Jasmine è un film eccellente, ma non sono sicuro che essere etichettato come una commedia funzionerebbe a suo favore. Il film è troppo deprimente a volte. Mi è stato anche ricordato lo scandalo Bernie Madoff qui e Jasmine sembra trasmettere le emozioni che la moglie di Madoff deve aver attraversato. Questo è un film ben recitato e ben scritto che tocca il tema dei cambiamenti che cambiano la vita e i loro effetti. Considero questo film il 9/10.
data di revisione 02/21/2020
Almira

Il miglior Woody realizzato negli anni, un tour de force di Cate Blanchett e un grande supporto da parte di Sally Hawkins e di tutto il cast. Per chi ama 'Streetcar' questo è un omaggio furbo e abile, che aggiorna alcuni fili per la vita del 21 ° secolo mentre solleva altre scene quasi direttamente dal classico degli anni '1950 di Elia Kazan. Fortunatamente il pestaggio della moglie è nel passato, ma Augie (Andrew Dice Clay) è comunque la nemesi di Jasmine, una presenza meditabonda e portatrice di sventura per il socialite di New York la cui vita si sta svolgendo davanti a noi. Di solito non vado in modo udibile a teatro, ma alcune scene sono così crude e incurvate che non potrei evitarlo, oscilli costantemente tra risate e lacrime.
data di revisione 02/21/2020
Ludlow Delapp

Uno dei film migliori che Woody Allen ha prodotto negli ultimi anni, con prestazioni superiori di Cate Blanchett nei panni di una donna emotivamente instabile costretta a scendere dal suo passato privilegiato e Sally Hawkins come sua sorella abilitante a basso reddito. La sceneggiatura di Allen è spesso divertente anche se a volte serpeggia (ho guardato il mio orologio più di una volta durante la proiezione a cui ho partecipato) e la sua storia sembra a disagio che ricorda "A Streetcar Named Desire" con Blanchett nel ruolo di Blanche DuBois, Sally Hawkins come Stella , Peter Sarsgaard come Mitch e Bobby Cannavale come Stanley Kowalski. Manca il potere drammatico e la tensione sessuale del capolavoro del Tennessee Williams e, alla fine, la raffinatezza urbana di Allen non lo compensa.

Negli ultimi anni c'è la tendenza a lodare eccessivamente Allen o ridurlo a brandelli. Non penso che questo film meriti nessuno dei due destini, essendo una commedia / dramma piacevolmente deviante se a volte pretenzioso e derivato. Potrebbe non appartenere al pantheon dei grandi film di Woody Allen come "Annie Hall" o "Manhattan", ma non è nemmeno "Maledizione dello scorpione di giada" o "Celebrità". Se non avesse il marchio Woody Allen, sospetto che sarebbe rapidamente arrivato senza preavviso come un dramma indipendente abbastanza ben fatto con una bella recitazione che ha alcune sequenze avvincenti mentre alla fine era un po 'noioso . A causa della reputazione duratura di Allen, probabilmente prenderà una o due nomination all'Oscar (per la performance di Blanchett e per la sceneggiatura discutibilmente "originale" di Allen) perché il nome di Allen porta ancora cache con gli arbitri del gusto. Aveva troppi tratti noiosi e scambi ridondanti per quel tipo di attenzione per i miei soldi, ma i suoi punti più alti mi facevano sentire che c'erano modi peggiori per passare un'ora e mezza.
data di revisione 02/21/2020
Milon Metier

La donna parla incessantemente all'anziana signora accanto a lei: sull'aereo, all'aeroporto, in attesa del loro bagaglio. Solo quando suo marito la raccoglie, è in grado di liberarsi dal flusso incessante di parole. Comincia così Blue Jasmine, l'ultimo film di Woody Allen. Termina con la stessa donna seduta su una panchina del parco, a parlare di nuovo. La signora seduta accanto a lei si alza e se ne va, l'oratore non se ne accorge nemmeno. In queste due scene - così simili eppure così diverse - Allen incornicia la sua storia di Jasmine il cui vero nome è Jeanette. Una donna che, sposata con un ricco imprenditore finanziario, una volta era al centro dell'alta società di New York City. Ora deve trasferirsi a San Francisco, per vivere con la sorella disprezzata. Quando sono state scoperte le attività criminali di suo marito e successivamente si è impiccato nella sua cella, ha perso tutto: i suoi gioielli, i suoi soldi, i suoi piedi, il suo equilibrio mentale. Questa è la presa di Woody Allen sulla crisi finanziaria, i banchieri sfuggiti al controllo, i Bernie Madoff di questo mondo.

Guarda gli effetti su qualcuno che una volta ha tratto profitto dagli schemi fraudolenti e poi è caduto in disgrazia, uno che ha così interiorizzato il mondo artificiale in cui ha scelto di vivere che ora non può lasciarlo. Per quanto ci provi, non può tornare alla realtà, passando da fughe a occhi aperti al passato a vuote illusioni sul suo futuro, incapace di cogliere le necessità della vita che deve ora vivere. Blue Jasmine racconta la storia di ciò che accade quando si vive in un mondo falso e si viene gettati nel mondo reale. È la tragedia di una donna catturata nel suo sogno, una che non può più rinunciare. È la vittima che fa fatica a provare compassione, la vincitrice che perde tutto mentre continua a credere che tutti gli altri le perdano.

Cate Blanchett è Jasmine e lei dà la performance più forte fino ad oggi in una carriera piena di esibizioni memorabili. Interpreta Jasmine tra isteria e disperazione e pianifica lentamente la sua sottile discesa dalla tensione nervosa esagerata a uno stupore indotto ugualmente dall'alcol, dalle droghe da prescrizione, dalle auto-delusioni e da un completo fallimento nel fare i conti con la realtà. È al verde, ma vola in prima classe, si trasferisce con sua sorella che fa la spesa in un negozio locale, ma viaggia con le valigie di Louis Vuitton - nulla di tutto ciò è una contraddizione nella sua mente. Blanchett è spettacolare nel modo radicale con cui si fonde con il suo personaggio decostruttore e dissolvente. Porta il film con i tentativi impotenti di dignità dei suoi personaggi, la sua ridicola pretesa, la perdita di qualsiasi presa nella sua vita e nella sua mente. Sally Hawkins come sua sorella è una controparte meravigliosa: con i piedi per terra, ma piena dello stesso desiderio di avere una vita migliore, la stessa insoddisfazione per ciò che ha. Ma mentre accetta di accettare ciò che ha, non importa quanto poco possa essere. Jasmine non può.

Allen si muove avanti e indietro tra il presente e i flashback del passato, spesso causati da un ricordo improvviso o dall'argomento di una conversazione. Stranamente, sono quelle scene passate che sembrano più reali. Mentre il presente triste è inondato da una pallida, vaga luce solare, che gli conferisce una sensazione leggermente irreale, da sogno, corrispondente bene alla nostalgica colonna sonora jazz che Allen ha scelto, i ricordi sembrano più nitidi, più concreti, più plausibili. Ciò riflette la percezione di Jasmine: per lei il falso è il vero e il vero incubo da cui deve svegliarsi. E sembra che potrebbe: l'amore entra, un'occasione per riprendere la vita che aveva una volta e per un breve periodo, la vecchia socialite ritorna, la facciata, sebbene un po 'screpolata, è levigata e sembra nuova come nuova. Ma tutto cade di nuovo a pezzi e la notte scende su Jasmine.

Blue Jasmine è il primo dramma di Woody Allen da molto tempo. Sebbene a volte permetta al suo ritratto di Jasmine di toccare la caricatura, il film rimane troppo vicino alla sua disperazione esistenziale per consentire risate catartiche. Invece il film, nonostante il personaggio del titolo essenzialmente non gradito, è una storia toccante sull'illusione di coloro che credono nel falso, che costruiscono la loro vita sui sogni e sull'autoinganno, che inventano una vita così a fondo da arrivare a crederci . E mostra una società costruita sul principio del far credere - e la volontà di molti di sfidare la logica per la cieca fede nel dio del denaro. Sì, alcuni dei colpi di scena sono un po 'non plausibili, sì, il contrasto tra i ricchi falsi e i poveri di buon cuore, è un po' semplicistico, ma nel complesso Blue Jasmine è uno studio del tutto convincente della dissoluzione di un sé, portato avanti da una regia focalizzata e una recitazione che è eccezionale oltre ogni immaginazione, rendendo questo film più forte di Woody Allen da molto tempo.

http://stagescreen.wordpress.com/
data di revisione 02/21/2020
Bevus Curtisiii

è un bel film ma non è il migliore di Allen ... non ha la complessità di "Melinda And Melina" né la profondità drammatica di Annie Hall ... ma con grandi attrici come Cate Blanchett tutto è meglio ... è ispirato nel "Madoff Asunto", ma la mancanza di profondità della storia ha sprecato quello che avrebbe potuto essere un buon thriller psicologico ... è sprecato per un grande attore come Alec Baldwin che gli concede solo apparizioni fugaci e sembra che i film di Allen, mentre la sceneggiatura meno ricca sono più colorata è la fotografia da compensare (ricordo Manhattan in bianco e nero o l'opacità di Annie Hall che non ha minato l'eccellente sceneggiatura) Le mie ultime parole: devi vederlo perché è Woody ... è accettabile ... ed è può godere della bellezza di Cate Blanchett
data di revisione 02/21/2020
Ruffin Mcclay

Questo non è un film divertente. Ho potuto apprezzare la prestazione davvero eccezionale di Cate Blanchette ma dopo un po 'ho sperato che ci sarebbe stato qualcos'altro. È ovviamente una moralità che parla della sezione della società di New York che è superficiale, materialista e insensibile, ma abbiamo ricevuto questo messaggio e tutto su Jasmine abbastanza rapidamente. Non c'era nient'altro - ecco. Mentre continuavamo a seguire il suo percorso discendente, mi aspettavo il raggio di luce sul futuro. Invece abbiamo avuto una descrizione più dettagliata del passato, anche se ci aveva già detto tutto quello che c'era da sapere sulla sua storia. Non c'è mai stato segno che il penny fosse caduto su ciò che era veramente importante nella vita. Tutto ciò che abbiamo mai avuto è stato un'indicazione che le cose sarebbero andate ancora peggio senza nemmeno un accenno di redenzione. Deprimente Quando danno l'Oscar posso dire di averlo visto, ma è una piccola consolazione.
data di revisione 02/21/2020
Corey

Kate Blanchett merita la migliore attrice per la sua interpretazione in Blue Jasmine.

Che film fantastico! Ma ancora di più, che straordinaria attrice Kate Blanchett è! Dico sempre, i grandi attori non recitano, sono solo il ruolo. Se un attore deve entrare nel personaggio, avrebbe dovuto fare qualcos'altro con la propria vita. Poiché Kate Blanchett non recita, lei è solo il personaggio. Fa semplicemente un passo nel ruolo che interpreta. Lo fa sembrare facile, anche quando interpreta qualcuno che sta perdendo la testa. Tuttavia, per quanto sia stato difficile per me e mia moglie vedere quel ruolo che interpretava, sono contento di aver visto il film. WOW!! La cosa più vicina che posso ricordare a questa performance e trama, è stato il famoso film "Frances" interpretato, ovviamente, [anche] dalla grande Jessica Lange. Questo è un altro film da vedere! Molto intenso. Ma davvero, devi prenderti per vedere questo film. Adoro Kate Blanchett! Naturalmente è bella, talentuosa, magica e soprattutto non ha assolutamente ego. Si lancia nel ruolo e, se necessario, grovel ed esibisce il dolore dell'uomo comune (donna) che ha attraversato le tragedie della vita che purtroppo sono così comuni con la persona media di oggi.

Alla fine del film ho detto a mia moglie "La recitazione di Kate mi ricorda Gollum" in quella famosa scena alla fine di Il Signore degli Anelli: Le due torri, dove Gollum è nella foresta e le sue molteplici personalità si mostrano mentre lotta per decidere al meglio il destino delle sue controparti Hobbit e recuperare quell'anello sfuggente. Direi sicuramente che i personaggi di Kate Blanchett sono contorti quanto Gollum, eppure ha ancora dentro di sé qualcosa che è ancora degno di redenzione. Come disse Frodo "Lo compatisco Sam. Non potevo uccidere Sméagol, perché vedo ancora bene in lui" - parafrasando male.

E così è con Jasmine, essendosi persa nel mondo del materialismo e del denaro degli altri, avendo toccato il fondo, può salvare ciò che resta della sua anima e trovare l'umanità che ha perso.

Questo film ti farà davvero pensare.

Kate Blanchett è una grande benedizione per l'industria cinematografica e per il mondo.

Merita davvero la migliore attrice negli Oscar 2014.
data di revisione 02/21/2020
Shore

L'ex socialite Jasmine (Cate Blanchett) viaggia da New York a San Francisco per stare nella semplice casa della sua sorellastra Ginger (Sally Hawkins) che vive con i suoi due figli. Jasmine era sposata con l'uomo d'affari di successo Hal (Alec Baldwyn) che si sentiva in disgrazia per essere stato considerato un imbroglione e si è suicidato in prigione. Jasmine è completamente distrutta e mentalmente instabile con il ricordo della sua precedente vita sociale e usa anti-depressivi durante il giorno.

Jasmine non approva il fidanzato di Ginger Chili (Bobby Cannavale) che considera un perdente, la stessa sensazione che aveva con l'ex marito di Ginger Augie (Andrew Dice Clay). Jasmine non ha alcuna professione per lavorare e sostenere se stessa e accetta la posizione di receptionist nella clinica di un dentista. Quando Jasmine è invitata a una festa, chiede a Ginger di accompagnarla. Ginger incontra l'ingegnere del suono Al (Lluis CK) che crede sia una cattura migliore di Chili. Nel frattempo la cercatrice d'oro Jasmine incontra il diplomatico Dwight (Peter Sarsgaard) e crede che avanzerà nella sua posizione sociale.

"Blue Jasmine" è un film di Woody Allen con una storia di illusioni su una donna che non vuole vedere e accettare la realtà e le conseguenze del suo atteggiamento in un momento di collera. Cate Blanchett ha una buona interpretazione nel ruolo di una donna alla moda dell'alta società che perde tutto e ha bisogno di vivere nella casa della sua sorellastra della classe operaia. La trama utilizza i flashback per mostrare la vita di Jasmine e ha un punto di trama alla fine quando viene spiegata la caduta di Hal. Il mio voto è di otto.

Titolo (Brasile): "Blue Jasmine"
data di revisione 02/21/2020
Allissa

Saluti dalla Lituania.

Che film fantastico questo è. Davvero, uno dei migliori film del 2013 e il miglior film di W.Allen da "Match Point". La sceneggiatura e la recitazione sono semplicemente geniali: che gioia vedere i grandi attori fare del loro meglio, e credetemi, quando si tratta del "migliore", dopo aver assistito all'esibizione di Cate Blanchett, vedrete il meglio. Non è un personaggio, è una persona vivente, e che triste cosa vivente è, catturata in una situazione estremamente brutta. Davvero, sono stato stupito dal vincitore della migliore donna leader di quest'anno, basta confrontarlo con la "migliore" performance degli ultimi anni, e capirai cosa intendo. Se ti piacciono le foto di W.Allen, prendi questa al più presto, non è certo meglio di così.
data di revisione 02/21/2020
Norby Stadheim

Woody potrebbe essere stato una volta un comico, ma ora ha prodotto uno dei film più deprimenti da anni. Perfino Cate Blanchett non può salvare questo studio derivato, oscuro e inutile nella fusione moderna alla Bernie Madoff. Fa anche il peccato cardinale finale della moderna produzione cinematografica; lasciando che la geografia contraddica completamente l'azione e il tono del film. Ciò che rimane è un miscuglio emotivo che non lascia mai respirare il pubblico. E l'ultimo problema è che Woody non solo ha perso il senso del luogo, ma i personaggi non funzionano quando la deriva emotiva è tutta in discesa. Woody, San Francisco potrebbe non essere la tua tazza di tè, ma come goccia posteriore, non è New Orleans. Se hai intenzione di fare Streetcar Named Desire, devi essere in grado di mostrare un po 'più di emozione reale, sventura e disperazione realistiche. Questo film è un'idea che non è mai stata elaborata. Perché la vera tragedia qui è il film stesso, non la trama.

Lascia una valutazione per Blu Jasmine